“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 27 maggio, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Continuano le visite e tour virtuali in giro per l’Italia. È quindi la volta del museo e della casa natale del celebre scrittore Gabriele D’Annunzio. Diamo il via alla scoperta di questo luogo di cultura! 

Breve biografia di Gabriele D’Annunzio

Gabriele D’Annunzio nasce a Pescara nel 1863 da famiglia benestante. Si interessa di letteratura già dai primi studi, e durante il collegio (il Cicognini di Prato) pubblica Primo Vere, la sua prima raccolta poetica. Finiti gli studi liceali si ferma a Firenze dove conosce il suo primo amore, Giselda Zucconi. Si iscrive poi alla facoltà di lettere a Roma ma non termina gli studi. In questo periodo si impegna particolarmente nel giornalismo, nella frequentazione di salotti letterari e artistici e si concede alla vita mondana, cosa molto comune fra i letterati dell’epoca. In questo periodo pubblica i suoi primi romanzi, fra cui Il Piacere, che fanno nascere il movimento dell’Estetismo, di cui D’Annunzio è il maggior esponente italiano.

La vita che conduce a Roma lo sommerge di debiti e inizia una serie di spostamenti. A Venezia conosce l’attrice Eleonora Duse, il grande amore della sua vita con cui viaggerà molto e che lo ispirerà. Il suo Estetismo procede con le letture di Nietzsche e il concetto di superuomo. Inizia quindi a scrivere opere teatrali e diventa deputato del Regno d’Italia, schierandosi fortemente, anche attivamente (è pilota di aerei e partecipa ad alcune battaglie) a favore dell’ingresso nella Prima Guerra Mondiale.

Dopo la guerra, con l’ascesa di Mussolini, D’Annunzio esce dalla politica e si ritira negli ultimi anni della sua vita alla sua villa sul Lago di Garda, che poi diventerà il Vittoriale degli Italiani, museo ancora oggi visitabile. Muore nel 1938.

poeta-vete-casa-natale-garbiele-d-annunzio-dooid

Visita virtuale della casa natale di Gabriele D’Annunzio

L’edificio che ospita il museo si trova in pieno centro storico di Pescara. Qui è dove nasce l’artista e dove vi trascorrerà parte della sua infanzia. Ritornerà poi nel corso degli anni per fare visita alla madre. 

Il tour inizia dal primo piano, con la visita di cinque stanze, facendo rivivere il visitatore la tipica atmosfera dell’ottocento tramite l’arredamento curato e i dipinti dell’epoca. Tutto ciò rappresenta i ricordi d’infanzia del poeta. 

A fare da guida ed ad illustrare ogni particolare di queste stanze, è proprio Gabriele D’Annunzio. Attraverso i brani tratti dalla sua opera, Il Notturno, questa guida virtuale trasmetterà a chi la vede l’emozione, la nostalgia per infanzia felice e l’affetto per la casa natale. Non aspettatevi il solito video o documentario con una voce narrante che vi accompagna lungo il viaggio. Il tour virtuale è interattivo e gli approfondimenti offerti dal narratore si trovano comodamente all’interno di ogni stanza da leggere in comodità. Ad ogni click potete passare da una stanza all’altra, studiare i dettagli, leggere gli approfondimenti e ammirare questo pezzo di arte e cultura italiana.

stanza-casa-natale-gabriele-d-annunzio-dooid

©beniculturali.it

Altre info utili

  • Il tour online è disponibile sul sito ufficiale del museo. 
  • Disponibile dal 18 marzo al 31 maggio 2020.
  • Adesione alla campagna lanciata dal MiBACT #iorestoacasa #laculturanonsiferma.

 

C. Piredda

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login