“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

giovedì 01 dicembre, 2022

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Ancona è la capitale delle Marche ed é situata sulla costa del  mare Adriatico. Questa bellissima città è ricca di storia, arte, prelibatezze culinarie, e per finire, si trova sulla Riviera del Conero. Se deciderai che Ancona sarà la tua prossima meta per le vacanze, o anche soltanto se vuoi che sia la tua destinazione per un solo giorno o due, ecco le cose da non perdere!

 Ankon, la città greca

Già nel VI secolo aC Ancona era abitata da coloni greci che la chiamarono Ankon dal greco per “gomito” per via del suo promontorio a forma di gomito che si protende nel mare Adriatico. Questa caratteristica geografica conferisce ad Ancona il raro privilegio di essere l’unico luogo lungo l’Adriatico dove si può godere di una spettacolare vista mare sia all’alba che al tramonto!

ancona-porto-marche

Piazza del Plebiscito

Piazza del Plebiscito, spesso chiamata Piazza del Papa dagli anconetani, è una delle due piazze principali di questa città di 100.000 abitanti. Da un lato vedrai il Fontanone o la Fontana dei Decapitati. Si dice che otto delle dieci teste scolpite sono quelle di nobili decapitati in questa stessa piazza nel XVI secolo. Inoltre, qui troverai i principali monumenti come il Palazzo del Governo, la Torre Civica e l’orologio e la suggestiva scalinata che conduce alla Chiesa di San Domenico.

Troverai due inestimabili opere d’arte all’interno della chiesa: La Crocifissione di Tiziano e L’Annunciazione del Guercino. Qui si trova anche il Museo della Città. Una statua di Papa Clemente XII adorna la sommità della scalinata in omaggio al suo contributo all’economia locale e alla rinascita del porto nel XVII secolo.

La Cattedrale di San Ciriaco

Il Duomo di Ancona, la Cattedrale di San Ciriaco, è assolutamente da vedere sia per la sua bellezza ma anche per l’incredibile panorama. Si trova nella parte più alta della città e si affaccia sulla splendida Riviera del Conero. Costruita sul sito di un antico tempio greco, divenne in seguito una chiesa paleocristiana. La struttura attuale è considerata romanica con influenze bizantine e gotiche. Al di sotto del pavimento in vetro, nella parte centrale della chiesa, sono ancora visibili i resti del tempio pagano e della chiesa paleocristiana.

ancona-san-ciriaco-duomo

L’Ancona dei Romani

Certamente, Ancona era anche città romana come evidenziato dal antichissimo porto recentemente scoperto. In più c’è l’antico anfiteatro e il magnifico Arco di Traiano completamente realizzato in marmo turco quasi 2,000 anni fa! 

Come è quasi consuetudine in Italia, scoprirai che i siti famosi hanno più nomi, il che a volte crea confusione per i turisti. Il Lungomare Vanvitelliana di Ancona ne è un esempio lampante! Questo molo è anche conosciuto come il Lazzaretto. Progettato dal famoso architetto Luigi Vanvitelli (leggi qui come vedere la sua opera a Napoli) nei primi anni del 1700. È un capolavoro architettonico con il suo disegno pentagonale e un caratteristico tempietto dedicato a San Rocco. Oggi è il punto di riferimento di Ancona per mostre, musica ed eventi vari. Clicca qui per un link ai concerti dell’estate 2021.

ancona-tempietto-porto

Chiesa Santa Maria della Piazza 

Da non perdere la chiesa paleocristiana di Santa Maria della Piazza aperta al pubblico. Sono stati rinvenuti strati di pavimentazione musiva che datano le origini di questa chiesa al II secolo e che forse confermano che era dedicata a Santo Stefano, primo martire cristiano.

Musei

I musei di Ancona includono il Museo Diocesano; la Pinacoteca F. Podesti con opere di Tiziano e Guercino tra innumerevoli altri; il Museo Tattile Statale Omero, un museo completamente tattile per non vedenti e ipovedenti, unico nel suo genere in Italia; e il Museo Archeologico Nazionale delle Marche. Se il tempo ti costringe a visitarne solo uno, la mia scelta sarebbe quest’ultima in quanto ha una sorprendente collezione datata dal Paleolitico al periodo tardo romano.

Riviera del Conero

A prescindere al periodo dell’anno, vedere le spiagge della Riviera del Conero è una tappa obbligatoria perché sono alcune delle più belle di tutta l’Italia. Premiate anno dopo anno con la bandiera blu le più famose si trovano tutte all’interno del Parco Naturale del Monte Conero e spicchano tra i più rinominati la Spiaggia di Mezzavalle, Portonovo, e la Spiaggia delle Due Sorelle così chiamata per i due bianchissimi faraglioni che si contrastano al mare turchese. 

ancona-riviera-del-conero

Enogastronomia

E mentre sei ad Ancona, non vorrai perderti la deliziosa cucina marchigiana e il pesce fresco del mare Adriatico. I moscioli sono cozze che si pescano a Portonovo e si servono in vari modi, dalla classica impepata agli spaghetti. Se non ti ispira il pesce, puoi optare per le lasagne alla marchigiana, vincisgrassi, che ha la ricchezza aggiunta di utilizzare il lardo di prosciutto e le rigaglie di pollo al tradizionale ragù. Ma mi raccomando! I tradizionalisti si offenderanno se ti riferisci a questo piatto come le “lasagne”! I vini comprendono diverse DOCG e DOC come il Conero DOC e il Verdicchio di Jesi DOCG.

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login