“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

martedì 07 febbraio, 2023

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Questa è una zona d’Italia che pochissimi turisti riescono a vedere. Confina ad est con il mare Adriatico e ad ovest con gli Appennini, il borgo di Ripatransone è magari un po’ difficile da pronunciare, ma ti assicuriamo che sarà facile innamorarsene.

ripatransone-marche

©Luca Desideri

Cosa sapere su Ripatransone

Situata in provincia di Ascoli Piceno ed a pochi chilometri dalle splendide spiagge dell’Adriatico, Ripatransone offre ai visitatori il meglio di entrambi i mondi: un incantevole borgo e il mare.

Dal 2002 la città sventola la prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. I requisiti rigorosi da soddisfare comprendono l’arte e la cultura, un patrimonio enogastronomico, natura, tradizioni ed un patrimonio artigianale. Ma appena ci metti i piedi, capirai che Ripatransone ha tutte queste qualità e molto di più!

Cosa vedere

Il tipico borgo medioevale di meno di 5.000 persone è un labirinto di vicoli e vie affascinanti, infatti, il vicolo più stretto di tutta l’Italia (largo appena 43 cm) si trova qui! Altre attrazioni includono la Cattedrale che risale al 1597 e il Palazzo della Podestà. Una delle vie più famose del borgo (Via Margherita) è stata rappresentata su un billboard a Times Square nel 2018.

Il Museo Archeologico Cesare Cellini custodisce un’impressionante collezione di oltre 5.000 pezzi donati dalla collezione privata di Cellini. La maggior parte dei pezzi è di origine picena ma molti sono anche romani. Altri musei per gli appassionati di arte e storia da visitare sono la Pinacoteca e il Museo Vescovile di Arte Sacra.

ripatransone-marches

©Davide Camela

Il territorio

Arroccata su una collina a 500 metri sopra il livello del mare, Ripatransone gode di una vista mozzafiato che spazia dalla cima della Majella in Abruzzo alla Riviera del Conero dell’Adriatico. Per questo motivo è soprannominato il “Belvedere del Piceno”. In inverno, le nevicate sono comuni e creano un vero paesaggio da favola.

Uno strano fenomeno tipico delle Marche è quello dei calanchi. Queste insolite formazioni sono dovute all’erosione e danno l’impressione di essere sulla luna piuttosto che in giro per l’Italia.

Se ami l’aria aperta e la natura, puoi visitare il parco avventura Quercus Park che dispone di vari percorsi di corde e arrampicate per tutta la famiglia. Ci sono anche numerosi sentieri nelle immediate vicinanze ideali sia per la mountain bike che per l’escursionismo.

calanchi-ripatransone-marche

©Vince Ciarr

Le tradizioni

Il piatto che devi assolutamente provare è quello tipico di Ripatransone- il ciavarro. Composto da oltre 12 tipi di legumi e cereali, questo antico piatto sano e gustoso si può gustare in qualsiasi momento dell’anno. Anche le olive ascolane fanno parte sia dell’economia che della cucina tanto che la città è anche conosciuta come la “Città dell’Olio”. Il buon vino non manca come i rossi piceni e il vin santo.

Clicca qui per vedere il programma degli eventi dell’estate 2020 di Ripatransone!

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login