“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 28 ottobre, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Cosenza è una delle città più belle, ma anche tra le più importanti della regione Calabria. Dimora di antiche tradizioni e ricca di storia, andiamo a scoprire di più su questo magnifico luogo!

centro-storico-visitare-cosenza-dooid

Cosa visitare a Cosenza

Cosenza è nota per il suo originale e tutto da scoprire borgo antico, che si trova nella parte alta della città. Si inizia, con una passeggiata, dalla piazza dei Valdesi e ci si dirige verso corso Telesio. Questo corso è intersecato da tante viuzze che si inerpicano su per la collina e, lungo le quali, si possono ammirare vecchi e bellissimi palazzi, o piccole casette.

Sempre percorrendo corso Telesio, dove si trovano ancora antiche botteghe artigianali, si passa per la piazza delle uova e poi per la piazza dei pesci (o piazza piccola). Queste due piazzette un tempo ospitavano il mercato delle uova ed il mercato del pesce. Procedendo poi sul corso dove la strada si fa sempre più in salita, si arriva a piazza Duomo o piazza Grande.

Il Duomo di Cosenza, o cattedrale di S. Maria Assunta, fu costruito nel 1222 e riconosciuto come patrimonio testimone di cultura e di pace dall’Unesco. Ha diversi stili architettonici, vista la sua storia millenaria.

Nei pressi del Duomo si trova la Biblioteca Civica, uno dei più importanti monumenti della città. Il suo complesso architettonico si estende su due fabbricati: uno più antico e l’altro risalente all’epoca fascista. L’edificio si affaccia sulla centrale piazza XV Marzo, a ridosso del Teatro Rendano ed è affiancato da una serie di palazzi antichi, che contornano a semicerchio la più bella piazza della città, con al centro il monumento del filosofo Bernardino Telesio, scopritore della nuova filosofia della natura.

Di fronte al Teatro Rendano si trova il palazzo della Prefettura e, di fianco ad esso, l’ingresso alla villa comunale dove si può fare una gradevole sosta nel verde. Sovrastante questa zona, si trova il quartiere di Porta Piana, con la chiesa di S. Giovanni Battista del 1100, situata ai piedi del Castello Svevo, che domina la città dall’alto.

Escursioni a Cosenza

Nei pressi di Cosenza la rinomata Sila offre moltissime possibilità di svago. A partire da passeggiate a piedi nei boschi, alle visite dei villaggi più caratteristici, allo shopping di prodotti locali culinari e non. La Sila ha anche molti laghi: i più famosi sono artificiali, ma bellissimi da vedere, circondati da una natura rigogliosa ed ancora, in parte, incontaminata.

sila-visitare-cosenza-dooid

Il periodo migliore per la tua visita

Primavera ed autunno sono i periodi migliori, ma Cosenza e dintorni sono accoglienti tutto l’anno. A marzo si tiene la famosa Fiera di S. Giuseppe, con un’infinità di bancarelle, lungo un percorso cittadino molto caratteristico. Si vende ogni cosa: fiori, alberi, vestiti, prodotti tipici dell’artigianato calabrese.

Cosa mangiare a Cosenza

Salumi tipici (soppressata) e caciocavallo con un buon vino rosso locale e verdure ripiene sono sicuramente i piatti della tradizione cosentina. I cullurielli (ciambelle fritte), specialità di una friggitoria in piazza dei Valdesi e le mazzacorde (interiora dell’agnello), sono buonissime portate da gustare nei tipici ristoranti della città, come ad esempio: Calabria Bella, in piazza Duomo e la Vecchia Cosenza, vicino alla chiesa di S. Gaetano.

 

Articolo di Ottavia Rainelli

C. Piredda

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login