“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

sabato 24 ottobre, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

A soli 30 km dalla città di Napoli si trova un arcipelago noto come le Isole Flegree e comprende Ischia, Procida, Vivara e Nisida. Oltre ad essere una bellissima isola del Mediterraneo, Ischia attira turisti per la sua principale attrazione, il Castello Aragonese.

castello-aragonese-ischia-napoli

La storia del Castello

Il Castello deve il suo nome ad Alfonso V d’Aragona ma la sua storia è antecedente al re di quasi mille anni. Fu Gerone I di Siracusa a costruire il Castello originario nel 474 a.C. Entro l’anno 315 a.C., i romani avevano costruito una città ai piedi del Castello e molto probabilmente lo utilizzavano a scopo difensivo.

L’isola vulcanica subì un’eruzione nell’anno 150 d.C. che in realtà separò il Castello dal resto dell’isola, creando un’isola nell’isola. Decimò anche la città romana di Aenaria.

aragonese-castello-ischia-napoliNel corso dei secoli successivi, il Castello continuava a proteggere il suo popolo dalle invasioni longobarde e saracene e in seguito passò di mano tra i normanni, svevi e angioini tra molti altri!

Raggiunse il suo massimo splendore nel XV secolo quando nel 1423 Alfonso V d’Aragona conquistò l’isola e stabilì la sua residenza reale presso il Castello.

Agli inizi del ‘900 il Castello era in completo abbandono e fu venduto ad un avvocato di nome Nicola Mattera che si dedicò con passione al suo restauro e la cui famiglia lo possiede ancora oggi.

Visitare il Castello oggi

La maggior parte del percorso intorno al Castello offre viste spettacolari sull’isola e sul Golfo di Napoli come quelle dalla Terrazza dell’Immacolata Concezione, dal Belvedere del Convento, dalla Terrazza degli Ulivi e dal Bar Terrazzo.

ischia-castello-aragonese-cattedrale

©facebook.com/castelloaragonesedischia/

Sarà una vera gita nella storia mentre percorri le varie chiese all’interno del Castello. Dall’incompiuta  bianchissima chiesa dell’Immacolata Concezione alla favolosa Cattedrale dell’Assuta, il cui passato travagliato di 700 anni è evidente.

Particolarmente inquietante è il Cimitero delle Monache che si trova sotto la chiesa dell’Immacolata Concezione. L’Ordine delle Clarisse aveva una pratica insolita riguardo alla morte e i visitatori possono vedere le sedie di pietra dove venivano deposti i corpi delle suore per decomporsi.

Info Utile

Una visita completa e autoguidata richiede circa 2 ore, ma si potrebbe facilmente dedicarne molto di più. Il Castello Aragonese è aperto tutti i giorni dell’anno! Ci sono due ristoranti e un negozio souvenir all’interno del Castello. Sono disponibili visite guidate, ma è meglio controllare la disponibilità sul sito ufficiale.

 

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login