“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

lunedì 21 settembre, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Liguria: la regione che vanta le città come Sanremo, Genova, Cinque Terre e la Riviera italiana. Molti non hanno mai esplorato i borghi che si trovano nell’entroterra. Dolceacqua è uno di questi e capita anche di essere uno dei “Borghi più belli d’Italia” (la regione ne vanta 24 in tutto). Quindi scopriamo cosa lo rende così speciale.

panorama-dolceacqua-liguria

©Marco Bravatà

Dolceacqua si trova nell’entroterra lungo il fiume Nervia. È solo un’ora di auto da Nizza e solo 10 km dalla costa ligure! La prima documentazione di Dolceacqua risale al 1151 quando i conti di Ventimiglia fecero costruire qui un castello sulle colline. Con il passare dei secoli e il cambio della guardia, il castello fu ulteriormente ampliato insieme al borgo.

Oggi, questo caratteristico borgo medievale conta circa 2.000 abitanti e oltre ad essere uno dei “Borghi più belli”, vanta anche la bandiera arancione assegnata dal Touring Club italiano.

Cosa vedere a Dolceacqua

Dolceacqua è divisa in due parti dal fiume Nervia: l’antico borgo noto come Terra e la parte più moderna noto come BorgoIl Ponte Vecchio è il ponte che attraversa il fiume e divide le due sezioni del borgo. Claude Monet visitò qui due volte (una volta in compagnia di Auguste Renoir) e il ponte e il villaggio furono i soggetti dei suoi dipinti.

Cosa vedere a Terra

Il centro storico, Terra, è dove troverai i resti del Castello Doria. I Doria furono l’ultima e la più famosa famiglia al potere della zona. Ovviamente il castello era utilizzato per la difesa e per monitorare gli avvenimenti della valle oltre ad essere utilizzato come nascondiglio. Recentemente ha subito una ricostruzione da quando era in uno stato di abbandono quasi completo.

La chiesa di Sant’Antonio Abate risale al 1471 e ha una bellissima facciata. Un’altra chiesa da non perdere è quella di San Giorgio che custodisce le cripte della famiglia Doria e risale al XII secolo.

Appena prima di attraversare il Ponte Vecchio da Terra a Borgo, fai attenzione al famoso carugio Scasasse. In questa zona, i vicoli sono chiamati carugi e questo collega il ponte con la piazza della chiesa.

Cosa vedere a Borgo

Sulla parte di Borgo, si può vedere l’oratorio di San Sebastiano (parte dell’antico percorso degli orafi) e la chiesa di San Filippo Neri, simbolo di Dolceacqua.

Puoi godere dei panorami spettacolari del borgo dall’alto prendendo l’Alta via dei monti liguri dalla parte di Borgo.

dolceacqua-liguria-borgo

©dolceacqua.it

Cultura e cucina tipica

Mentre passeggi per i carugi, rimarrai stupito dalle piccole botteghe artigiane e le loro vetrine. E, naturalmente, le trattorie ti attireranno con i loro aromi. Quindi, ecco cosa mangiare a Dolceacqua.

I vigneti qui sono stati probabilmente coltivati ​​fin dall’epoca ellenica e il vino da provare è il Rossese di Dolceacqua DOC. L’olio d’oliva è prodotto da olive taggiasche ed ha una acidità inferiore rispetto ad altre varietà. Il dolce più famoso qui sono le Michette e in realtà risale a 700 anni fa! Legate ad una leggenda, le Michette hanno persino una propria festa il 16 agosto. La pasta al pesto e gli gnocchi fatti di pangrattato sono da provare. Come secondo, il coniglio, la capretta e lo stoccafisso. Prova il formaggio di capra- il Brusso.

Non ti pentirai di fare una gita di un giorno (o più) a Dolceacqua perché qui la vita è decisivamente più dolce!

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login