“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 18 settembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

 

Thank you!

 

Ogni anno, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, tramite una commissione di esperti nominata dal ministero, elegge una città come capitale della cultura. Per un anno, questa città ha la possibilità di mettere in mostra la propria cultura. Per il 2020, la scelta è stata la città emiliana di Parma. Andiamo quindi a scoprire cosa vedere a Parma!

visitare-parma-dooid

Cosa vedere a Parma a piedi (o in bici)

Il centro di Parma è abbastanza piccolo e bene raccolto, perciò è molto facile girare questa città facendo passeggiate o pedalando. In questo modo è anche possibile ammirare meglio i punti e gli scorci più belli che questo luogo offre. Ogni anno, Parma celebra il famoso compositore Giuseppe Verdi, nato a pochi km di distanza dalla città. Ma Parma è anche patria d’arte per grandi pittori come Correggio e Parmigianino. Con tutta la cultura che vi regna, vi consigliamo questi punti di interesse.

Piazza del Duomo

La piazza del Duomo è un luogo molto suggestivo che accoglie molti monumenti significativi per la città. Considerata il cuore artistico della città, la piazza accoglie la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Battistero di Benedetto Antelami ed il Palazzo Vescovile. In cima alla torre campanaria del Duomo si trova l’Angiol d’or. La semplicità delle facciate in stile romanico del Duomo e quello romanico- gotico del Battistero, contrastano la ricchezza degli affreschi all’interno degli edifici, con tantissimi dettagli dorati ovunque. Il Battistero di Parma è considerato come una vera e propria meridiana oltre ad essere custode di grandissime opere di periodo bizantino. 

visitare-parma-dooid

Il Complesso della Pilotta 

Percorrendo la Strada Garibaldi, troviamo il complesso della Pilotta. L’imponenza di quest’ultimo è stato voluto dai duchi Farnese, allora signori della città di Parma. Nei cortili interni, si praticava il gioco della pelota (ovvero del pallone), da cui poi ha preso il nome il complesso. Purtroppo il progetto di questi edifici non fu mai portato a termine e, nel corso della Seconda Guerra Mondiale, fu anche vittima dei bombardamenti. Nonostante tutto ciò, il complesso della Pilotta ospita: il Museo Archeologico, la Biblioteca Palatina, il Teatro Farnese, il Museo Bodoni e la Galleria Nazionale.

cosa-vedere-a-parma-dooid

Palazzo Ducale

Alle spalle del maestoso complesso della Pilotta, troviamo Palazzo Ducale. Qui vi risiede l’Arma dei Carabinieri. Voluto da Ottavio Farnese, venne poi ingrandito e modificato nel ‘700. Al suo interno, troviamo degli affreschi del ‘500 realizzati da artisti come J.Bertola, A. Carracci e L. Reti. 

La camera di San Paolo

All’interno del convento benedettino di San Paolo, è gelosamente custodito un capolavoro di Coreggio. L’appunto Camera di San Paolo risale al 1519, insieme agli affreschi di Alessandro Araldi. Inizialmente la camera faceva parte dell’appartamento della Badessa Giovanna di Piacenza.

cosa-vedere-a-parma-dooid

Museo Glauco Lombardi

Proseguendo su Strada Garibaldi, ti imbatterai nel Palazzo della Riserva. Qui si trova il famoso Museo Glauco Lombardi. Il museo è privato e qui sono custoditi diversi cimeli e ricordi della Duchessa Maria Luigia d’Austria, seconda moglie di Napoleone e signora di Parma. Abiti, documenti, ricordi delle sue passioni e molto altro legato a questa interessante signora che aveva dominato la città di Parma dal 1816 al 1847. 

Nuovo Teatro Ducale (Teatro Regio)

Il Nuovo Teatro Ducale, cominciò ad essere chiamato Teatro Regio solo in seguito alla sua costruzione. Fu voluto proprio dalla Duchessa in persona e diventò uno dei maggiori centri di musica classica e lirica di quei tempi, grazie anche alle opere di Giuseppe Verdi, ma anche di molti altri. Fu uno dei primi teatri italiani a pagamento, ma nonostante ciò i poveri  potevano entrare gratuitamente.

cosa-fare-a-parma-dooid

La Chiesa della Steccata

Da Teatro Regio, si giunge velocemente a un’altra chiesa molto importante per Parma e assolutamente da non perdere durante una visita a questa città: stiamo parlando della Chiesa di Santa Maria della Steccata. Di inestimabile bellezza, la chiesa sorge dove prima si trovava una casa con intorno uno steccato, dove era raffigurata un’immagine di San Giovanni Battista. Da qui viene il curioso nome della chiesa. L’interno della chiesa accoglie numerosi affreschi, alcuni di essi realizzati da Pamigianino

Piazza Garibaldi

Per continuare la lista di cosa vedere a Parma e sempre rimanendo su Strada Garibaldi (o per essere precisi, giungendo alla fine di questa strada) ci ritroveremo in Piazza Garibaldi. Anche questa piazza è considerata un punto di riferimento di Parma, sopratutto dal punto di vista commerciale e quello della vita sociale. In questa piazza troviamo: il Palazzo del Governatore con la Torre Municipale, i due palazzi del Comune e del Podestà. 

cosa-fare-a-parma-dooid

Prodotti tipici di Parma

Sicuramente, tutti conoscono Parma per i Parmigiano Reggiano e per il Prosciutto di Parma, ma la cucina e la tradizione di questa città va ben oltre. Squisiti e assolutamente da provare durante la tua visita a Parma sono il culatello di Zibello, il salame di Felino, la spalla di San Secondo e in stagione, i funghi porcini della Val Taro e il tartufo nero di Fragno. Tutte queste prelibatezze possono essere accompagnate da un fantastico bicchiere di vino Colli di Parma Rosso DOC.  Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutti i prodotti sono genuini e pieni di tradizione!

cosa-mangiare-a-parma-dooid

Ce ne sarebbero tante altre di cose da vedere a Parma, ma per il nostro itinerario toccata e fuga, abbiamo già elencato tantissime cose magnifiche di questa città!

Non perdere l’occasione di sapere tutto su questa regione!
Clicca qui per tutto quello che c’è da vedere in Emilia Romagna e scopri gli eventi in programma! 
Scopri l’Emilia Romagna!

C. Piredda

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login