“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

sabato 24 settembre, 2022

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Se non hai mai sentito parlare del borgo di Venzone non sei il solo. Questo borgo collinare nel Friuli-Venezia Giulia non è nel radar della maggior parte dei turisti, ma in questo articolo spero di dimostrare che dovrebbe esserlo. Recentemente inserito nella prestigiosa lista dei “Borghi più belli d’Italia”, Venzone ha tutto ciò di cui potresti aver bisogno per un weekend perfetto.

Un po’ di storia

Sebbene Venzone possa essere nuovo per te, di certo non è un novizio nella storia europea. Grazie alla sua posizione strategica, era una tappa obbligatasi sulla strada a nord, dai Celti nel 500 aC ai Romani che ne fecero un importante pit stop. Era infatti sulla via Julia Augusta che collegava Aquilea all’attuale Austria. Solo nell’anno 923 dC risalgono le  prove concrete che Venzone sia un centro urbano. Nel 1258 Venzone aveva una doppia cinta muraria fortificata, un fossato e ben cinque castelli. Si tratta dell’unica città fortificata del XIII secolo rimasta in tutto il Friuli ed è stata riconosciuta tale nel 1965.

Appena undici anni dopo, nel 1976, l’intero centro storico di Venzone venne completamente demolito da un devastante terremoto. Misurava 6,4 della scala Richter e il monte San Simeone, a pochi chilometri da Venzone, ne era l’epicentro.

Maggior punti d’interesse

Casa Marcurele: Entrando da Porta di sotto, sarà alla vostra destra. E’ l’edificio più antico di Venzone, risalente all’XI secolo.

Palazzo degli Scaligeri and Palazzo Zinutti: Edifici del XIII e XIV secolo con balconi decorati.

Il Duomo: Una cattedrale romanico-gotica edificata nel 1338. Questo magnifico edificio sopra ogni altro è una vera testimonianza della volitiva gente friulana e del lavoro di ricostruzione avvenuto dopo il terremoto del 1976. Nel caso particolare della cattedrale, oltre 9.500 pietre furono numerate e accuratamente riposte nella loro esatta posizione originaria. Ci sono voluti quasi vent’anni per completare il progetto di ricostruzione. Era un puzzle di proporzioni epiche!

venzone-chiesa

Fai particolare attenzione al bellissimo organo che fu restaurato nel 1996 ma era originale del maestro organaro Callido e risale al 1792.

La Cappella di San Michele davanti alla chiesa risale all’anno 1200 ed è oggi sede di un museo delle mummie. Una quarantina di mummie datate dal XIV al XIX secolo furono portate alla luce durante un progetto di costruzione della Cattedrale. La loro mummificazione naturale era dovuta ad uno specifico tipo di muffa che disidratava e preservava i corpi. Oggi ci sono un totale di cinque mummie in mostra.

Piazza Municipio: L’edificio del Palazzo Comunale risale al XIV e XV secolo e conserva i numerosi stemmi delle famiglie regnanti di Venzone.

Palazzo Orgnani Martina: Questo palazzo nobiliare del ‘700 è considerato il più bell’esempio dell’epoca a Venzone. All’interno troverai anche il museo del terremoto, Tiere Motus, che racconta la storia della distruzione del terremoto del 1976 e dello sforzo di ricostruzione.

Chiesa di San Giovanni Battista: Questa è una chiesa del XIV secolo che non è stata ricostruita dopo il terremoto.

Porta San Genesio: L’unica porta completamente ricostruita risalente al XIV secolo.

venzone-san giovanni battista-chiesa

La natura

Appena fuori le mura della città, puoi goderti numerosi sentieri attraverso il Parco Naturale delle Prealpi Giulie compresa l’antica Via Celtica. Collega una serie di chiese e conventi datati dal X al XVIII secolo con viste mozzafiato sulle montagne e sul fiume Tagliamento.

Eventi e cultura

Due dei più grandi eventi di Venzone sono una settimana di festa in onore di Santa Lucia (13 dicembre) e la Festa della zucca in ottobre. Questa è un’ottima occasione per assaggiare alcune delle ricette tradizionali di Venzone tra cui la trippa e il pane e i dolci a base di farina di miglio.

Quando visitare

Qualsiasi periodo dell’anno è il momento giusto per visitare Venzone, ma l’autunno e l’inverno sono particolarmente belli e ti mettono in una posizione strategica per praticare tutti i tipi di sport invernali sulle Alpi Carniche e Giulie. Leggi di più nel nostro articolo su Tarvisio.

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login