“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 28 ottobre, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Il castello di Celsa è un gioiello immerso nel verde delle colline toscane, nel comune di Sovicille, in provincia di Siena.

Ho avuto il piacere di visitarlo più volte, rimanendo incantato dai giochi di luce che, in condizioni meteorologiche ed in orari diversi, lo rendono sempre unico e maestoso.

Il castello appartiene ad una famiglia storica romana, quella degli Aldobrandini, ma non mancano le occasioni per visite guidate al suo interno. La “prima pietra” è del 1200, ma sarà grazie all’ingegno dell’architetto Baldassarre Peruzzi nel corso del XVI secolo, che acquisterà fama. In questo periodo proprietaria è la famiglia dei Celsi, da cui verosimilmente il castello prende il nome. Ulteriori trasformazioni saranno opera del Mariani al tramonto del 1800.

Il castello ha una forma planimetrica dotata di un cortile interno a forma di trapezio delimitato da una parete con tre aperture ad arco. Oltre al castello, possiamo ammirare una limonaia, un giardino all’italiana con parco circostante, una cappella a pianta circolare progettata dal Peruzzi ed un granaio.

Nella Cappella di epoca cinquecentesca si possono celebrare matrimoni, mentre nell’ ampio loggiato o nelle vaste sale interne del granaio, appena restaurato, vengono ospitati banchetti, eventi, convegni e matrimoni.

Tutte le strutture sono immerse nel parco di cui fanno parte anche il giardino della struttura e un bosco recintato, chiamato il “Rocco“. Il bosco è adornato da una bellissima fontana cinquecentesca ed è possibile fare delle passeggiate o essere accompagnati in visite guidate.

Oltre a visitare il castello, è possibile seguire degli itinerari a piedi o in bicicletta e raggiungere località vicine, come per esempio Ancaiano, dove nacque il Petruzzi, oppure il comune Sovicille.

E’ infine possibile optare anche per itinerari nella natura incontaminata dei luoghi.

Per prenotare la tua visita, visita il sito ufficiale o chiamare 06/6861138 oppure scrivere una mail a cdicelsa@gmail.com

Copyright galleria di foto: http://www.castellodicelsa.com/visite-foto.html

A. Senesi

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login