“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

martedì 26 maggio, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

L’infinitamente famoso Lago di Como nella Lombardia è stato l’orgoglio e la gioia della regione per secoli, nonché il set di numerosi film. Villaggi incantevoli costeggiano la riva del lago e ognuno meriterebbe il proprio articolo, ma oggi ci concentreremo su Lenno.

Lenno è situata sulla famosa Greenway del Lago di Como e dal 2004 fa parte del comune di Tremezzina. Questa pittoresca cittadina è conosciuta soprattutto per la sua Villa del Balbianello che, negli ultimi tempi, è stata ambientata per alcune scene di Star Wars: Episodio II – Attack of the Clones e Casino Royale. Ed è un punto di partenza perfetto per il nostro tour di Lenno.

balbianello-lenno-como

©Corine Veen for Pixabay

Villa del Balbianello

La Villa fu costruita alla fine del 1700 ma il luogo era in realtà un monastero francescano risalente al XXII secolo. Le due torri esistenti erano i campanili del monastero originale. Fu originariamente acquistato e convertito in una villa da un Cardinale italiano e nel corso degli anni, ha cambiato le mani numerose volte. Fu persino acquistato da un americano, Butler Ames, poco prima della Prima Guerra mondiale. La Villa rimase nella famiglia Ames fino agli anni ’70, quando fu acquistata dal Conte Guido Monzoni (il capo della prima spedizione italiana sul Monte Everest, tuttavia).

Monzoni riempì la proprietà di una meravigliosa collezione di arte, tappeti e mobili antichi acquisiti durante le sue numerose avventure in tutto il mondo. Ha anche aggiunto passaggi segreti alla fine degli anni ’70 per motivi di sicurezza. Quando Monzoni morì nel 1988, lasciò la Villa al Fondo per l’Ambiente Italiano. Nel 2016, FAI ha avviato un progetto di miglioramento sulla Villa che ogni anno raccoglie il numero più alto di visitatori rispetto a qualsiasi altro sito FAI.

I giardini di Balbianello sono così squisitamente curati che la manutenzione deve essere effettuata utilizzando le corde da arrampicata alpina per raggiungere le topiaria. La loggia Durini (dal nome del Cardinale che per primo acquistò la Villa) è una struttura monumentale di archi ricoperti di lussureggiante fico rampicante. Le barche che arrivano a riva possono attraccare alla darsena che è contrassegnato dalla frase Fay ce que vouldras che significa “fai come vuoi”. La Villa ospita anche un piccolo museo che contiene una straordinaria collezione di oggetti delle spedizioni di Monzoni.

villa-balbianello-loggia-como

Le Chiese e abbazie di Lenno

I luoghi di interesse religioso a Lenno includono la Chiesa di Santo Stefano, con lapidi risalenti al VI secolo e il Battistero di San Giovanni Battista risalente al XI secolo. C’è anche un monastero noto come l’Abbazia di Acquafredda fondata dai Cistercensi di Morimondo che risale al 1100. Fu completamente distrutto e ricostruito e cambiò mano numerose volte nel corso dei secoli. Dal 1966, è stato affidato al Terzo Ordine Francescano di monaci.

La Cucina del Lago di Como

Mentre passeggi sul lungolago di Como, indubbiamente verrà la voglia di assaggiare un piatto tipico. Alcuni dei piatti classici che vorrai provare includono pesce di lago come persico e diverse varietà di trota. Un altro classico è un’aringa essiccata e salata nota come Missoltino. Il classico accompagnamento è la polenta e il risotto piuttosto che pasta in questa zona. I dessert includono un tradizionale dolce casalingo noto come torta miascia oppure paradell a base di mele. Vini piacevoli vengono prodotti nella vicina Brianza.

risotto-al-pesce-persico-lenno-como

©lombardiafood.it

 

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login