“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

venerdì 13 dicembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Senigallia, con il suo simbolo Rotonda a Mare che fu inaugurata nel 1933, è sicuramente una delle zone più apprezzate di tutta la costa marchigiana e adriatica. Conosciuta per le sue spiagge di “velluto”, Senigallia rappresenta una meta turistica veramente completa. Con 14 km di lungomare, chi visita Senigallia troverà tutti i tipi di stabilimenti balneari. È super attrezzata e anche facilmente accessibile per le persone con disabilità oppure famiglie con i passeggini. Le larghe passerelle arrivano fino alla spiaggia, per un’esperienza veramente comoda! Le serate estive si animano con musica, balli e intrattenimento degli innumerevoli bar, ristoranti e locali di tutti i tipi e per tutte le età. 

Cultura

Senigallia non è solo mare, perché qui troviamo anche un grazioso centro storico tutto da visitare! La sua Rocca risale al 1500 e fu modificata per trasformarla in una residenza da Cesare Borgia. Negli ultimi anni la Rocca ha subito diversi lavori. Oggi ospita convegni e mostre d’arte durante l’anno per i suoi visitatori. Sempre vicino alla Rocca, c’è il Palazzo del Duca e la Fontana delle Anatre (nota anche come Fontana dei Leoni) che risalgono al 1500. 

Eventi

Ogni anno nel mese di agosto a Senigallia, si tiene l’evento must, per gli amanti degli anni ’40 e ’50 e dello stile rockabilly, che richiama partecipanti e curiosi da tutta Italia: il Summer Jamboree. Qui è possibile cimentarsi negli scatenati boogie woogie o acconciarsi e vestirsi come le Pink Ladies di Grease, fare shopping nei carinissimi ed esclusivi mercatini vintage oppure, più semplicemente, assaporare l’atmosfera di un tempo che sembra ormai remoto.

Natura

Una volta nella zona, impossibile non procedere verso sud ad esplorare tutta la Riviera del Conero e il suo monte. Laddove l’eleganza del mare bacia la rudezza della terra, dove lo schizzo di un’onda va a disgregarsi su una parete di magica roccia del Monte Conero.

Il famosissimo promontorio che sorge in prossimità della costa adriatica marchigiana è uno degli inestimabili gioielli e motivo di vanto della regione Marche. Soprattutto nella zona anconetana, ricco di mistero e su cui si possono contare numerose ed interessanti leggende.

In una terra segnata ma che risorge, seppur con difficoltà, dalle proprie rovine e si erge di nuovo ad immenso splendore.

senigallia-dooid

Mare

Numana, Marcelli, Sirolo, Ancona (con la sua Portonovo) ed aggiungerei anche Porto Recanati, sono i luoghi che con le loro spiagge (prevalentemente costituite da ciottoli) fanno da cornice.

Sirolo e Portonovo ne costituiscono le “gemme più preziose”.

Entrambe con spiagge raggiungibili attraverso sentieri (alcuni dei quali anche impervi e molto wild). In alternativa si possono raggiungere affittando una barca nella zona del porto di Numana: la spiaggia di Mezzavalle, Sassi Neri, Le Due sorelle, La Trave o la spiaggia di San Michele o Spiaggia Urbani. Sono, senza dubbio, tappa obbligata per chi sceglie di trascorrere qualche giorno di vacanza in questa zona e per chi desidera fare un tuffo in queste acque. Nelle giornate più belle regalano colori mozzafiato, che variano dall’azzurro al verde smeraldo.

senigallia-dooid

Gli amanti della natura e della fotografia apprezzeranno sicuramente tutta la zona di Portonovo, che regala scorci da cartolina non indifferenti.

Bisognerà anche riempire la pancia prima o poi nella vostra vacanza …

Enogastronomia

Ed allora, i piatti tipici della costa ed anche dell’entroterra da non perdere assolutamente sono: il Brodetto all’anconitana, i Vincisgrassi, il Ciauscolo, la Pizza di Formaggio (tipica produzione caratteristica della colazione pasquale marchigiana) e la pasta con i “moscioli” (mitile  selvatico tipico della costa). Proprio perché cresce in questo particolare tipo di scogliera rocciosa calcarea, gli anconetani ci tengono a distinguerlo dalla più comune “cozza”.

 

 

Copyright foto articolo: Erika Gatti

E. Gatti

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login