“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 08 aprile, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Per gli appassionati di natura, avventura e aria pura di montagna l’Oasi di Guardiaregia costituisce una vera perla dei paesaggi molisani. Dotata di diversi sentieri percorribili a seconda delle difficoltà, offre spettacoli meravigliosi in base alle stagioni: le fioriture variopinte in primavera, le escursioni in estate, i colori caldi dell’autunno e la faggeta innevata in inverno.

oasis-wwf-guardiaregia-campochiaro-deer-dooid

L’Oasi WWF di Guardaregia-Campochiaro

L’Oasi WWF è nata nel 1997 in un’area di circa 3135 ettari e si trova sul versante orientale del massiccio del Matese, in un comprensorio di elevato valore naturalistico. È costituita da due aree distinte:l’area delle Gole del Quirino e l’area del Monte Mutria. La prima occupa una posizione compresa tra il centro abitato e le alture del monte Capraro e Torretta e accoglie conchiglie fossili che testimoniano l’antica formazione di una scogliera tipica di un caldo mare tropicale.

Sorgenti e cascate

L’area del Monte Mutria arriva ad una quota di 1823 m. Lungo le sue ripidi pareti si trovano faggeti e canaloni, tra cui il più spettacolare è il canalone Cusano. Sono presenti, inoltre, anche sorgenti e corsi d’acqua, come i torrenti Rio Vivo, Quirino e la cascata di San Nicola. Le forti variazioni altimetriche consentono il passaggio da una flora tipica della macchia mediterranea ad una vegetazione appenninica caratterizzata da faggeti. 

oasis-wwf-guardiaregia-campochiaro

Flora e fauna

Monte Mitra è, soprattutto nella stagione primaverile, un miscuglio di odori e colori per la fioritura del crocus e delle bellissime genziane a cui si aggiungono il giglio di San Giovanni, l’aquilegia vulgaris, l’anemone dell’Appennino e il “non ti scordar di me”.

Accanto alla flora rigogliosa, una fauna tipica di zone montuose e ricche di corsi d’acqua. Sul Monte Mutria è presente il lupo, il cinghiale, il tasso, il gatto selvatico, l’orso Marsicano, il cervo e diversi uccelli rapaci, tra i quali il rarissimo Lanario, il Falco Pellegrino, il Nibbio Reale e la Poiana. Fra gli altri uccelli si scorgono il Gracchio Rosso Alpino e molti tipi di picchio. Vista la ricchezza d’acqua, gli anfibi sono una presenza fondamentale tanto che la Salamandrina dagli occhiali è considerata il simbolo dell’oasi.

Informazioni

L’Oasi WWF del Molise è aperta tutto l’anno, tutti i giorni tranne il lunedì, ed è chiusa anche il giorno di Natale, il 1 gennaio, i giorni di Pasqua e Pasquetta e il 15 agosto. Potete raggiungerla in auto percorrendo la SS 17, tra Isernia e Campobasso, uscire allo svincolo di Guardiaregia o Campochiaro e seguire le indicazioni Oasi WWF.

Sito ufficiale WWFWWF Guardiaregia

foto copyright: molisiamo.it; molisedoc.it; molisetabloid.altervista.org

 

 

A. Raucci

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login