“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

lunedì 12 aprile, 2021

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Ostuni,  è conosciuta in italiano come la Città Bianca per i suoi edifici in pietra bianca accecante, le case imbiancate con la calce e i vicoli di ciottoli. È ritenuta una delle mete più affascinanti di tutta la Puglia e per finire, dista a solo pochi chilometri dal magnifico mare Adriatico. Che sia una gita in giornata o la tua meta principale, scopriamo cosa vedere quando visiti Ostuni!

ostuni-brindisi-città-bianca

Il Centro Storico di Ostuni

Il vecchio centro storico di Ostuni, che è la principale attrazione turistica, è conosciuto come Terra dai locali anche se in realtà si trova a circa 200 metri sul livello del mare. È una città murata con porzioni della cinta muraria originale risalenti ai Messapi che fondarono la città nella preantichità, ovvero già nel 1000 a.C. Gli altri abitanti di Ostuni, tra cui Ostrogoti, Longobardi, Mori e Spagnoli, continuarono nel corso dei secoli a ricostruire e rinforzare le sue mura.

Questa zona è considerata parte del vasto altopiano noto come la Murgia, una terra non particolarmente fertile. Dai numerosi punti panoramici nel centro del paese, avrai una vista su vasti uliveti, case a trulli, querce secolari e, naturalmente, il mare.

ostuni-centro-storico-brindisi

È quasi impossibile non innamorarsi di Ostuni, per il suo fascino infinito, il suo senso di purificazione, la sua semplicità. Le strade strette si arrampicano a zig-zag e si incrociano e apparentemente non portano da nessuna parte. Sono tutti vicoli ciechi. È vero, è proprio così. Tuttavia, non ti sentirai perso; in realtà, potresti sentire esattamente il contrario. Qui troverai un senso di “casa”.

Il Duomo

Il Duomo, o la Cattedrale di Santa Maria Assunta, è una meraviglia. La chiesa originaria fu in realtà costruita intorno all’anno 1000 d.C. ma fu completamente ricostruita dopo il terremoto del 1456 che colpì Brindisi. Fu ricostruita in stile gotico alla fine del 1400 e fu aggiunto il suo caratteristico rosone, uno dei più grandi d’ Europa. 

Nella stessa piazzetta si trovano anche il Palazzo Vescovile risalente alla metà del Settecento e il Palazzo del Seminario del Settecento. I due edifici sono collegati da una loggia.

duomo-ostuni

Piazza della Libertà

Piazza della Libertà è considerata il cuore del centro storico e dove si trovano la maggior parte dei monumenti più importanti (ad eccezione del Duomo). Noterai subito l’obelisco dedicato a uno dei santi protettori di Ostuni, Sant’Oronzo. Alle sue spalle si trova la graziosa chiesa di Santo Spirito costruita nel 1600. Il portale in realtà risale al 1450 ed è stato spostato da un’altra chiesa.

Il Palazzo Comunale era in origine un convento francescano risalente agli inizi del 1200 fino a quando non fu completamente restaurato in stile neoclassico nell’Ottocento. Proprio accanto ad esso si trova la chiesa di San Francesco che naturalmente faceva parte del monastero originario e da allora è stata rimaneggiata più volte.

Musei

Ci sono tre musei principali ad Ostuni per coloro che desiderano “scavare più a fondo” in questa affascinante parte d’Italia. Il primo, come molte delle principali attrazioni in Italia, ha due nomi che possono creare confusione anche per i turisti italiani. Il Museo Civico o detto anche Museo delle Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale che sono praticamente la stessa cosa. Una volta superata la confusione del nome, vale la pena veramente di visitarlo. Comprende reperti e manufatti che vanno dal Paleolitico ai tempi moderni con pezzi affascinanti che sono stati recuperati dalle grotte naturali tra cui i resti di una donna di 20 anni di oltre 25.000 anni fa.

A circa 2 km fuori dalle mura della città si trova il sito archeologico di Agnano, dove sono stati recuperati molti dei manufatti e dei resti umani. In circostanze normali è visitabile la domenica solo su prenotazione.

Il Museo Diocesano si trova nella stessa piazzetta del Duomo e custodisce numerosi capolavori d’arte e manufatti risalenti alla civiltà messapica ed addirittura prima. Il Crocifisso Anatomico in Cera è considerato un capolavoro così come la Statua Vivente della Vergine Maria del Rosario.

Il Mare

Inutile dire che chiunque sia sano di mente che visiti Ostuni viene anche per le splendide spiagge per le quali l’intera regione è così famosa.

ostuni-brindisi-mare

Il litorale che compone Ostuni comprende circa 20 km di acque incontaminate e lidi che sono stati continuamente insigniti del Premio Bandiera Blu. Lido Morelli che fa parte dell’Area Protetta del Parco delle Dune Costiere si trova nel punto più settentrionale della costa. L’intera zona da Morelli a Lamaforca è costellata di stabilimenti balneari, bar, ristoranti, campeggi e praticamente tutto ciò che il cuore può desiderare per una perfetta vacanza estiva. Rimarrai colpito anche dal Castello e il porto di Villanova e altre due torri, San Leonardo e Pozzelle.

Suggerimenti

Ostuni è stata scoperta solo recentemente dai turisti e ora viene chiamato “Ostunishire”, un gioco di parole per il numero di espatriati britannici che hanno comprato case qui. Oltre alla popolazione locale, la città aumenta da 30.000 abitanti a oltre 100.000 durante l’alta stagione turistica di luglio e agosto. Se possibile, è meglio visitarla durante la bassa stagione, quando si può ancora godere di un clima meraviglioso come durante i mesi di maggio o ottobre.

L’aeroporto più vicino a Ostuni è Brindisi, ma Bari è meglio collegata e puoi prendere un treno o un’auto a noleggio da entrambi i luoghi. Nota che molti turisti preferiscono Brindisi perché è molto più piccola e meno caotica per il tuo arrivo e l’eventuale partenza dalla città con un’auto a noleggio. Se hai intenzione di vagare in zona, ti consigliamo vivamente di noleggiare un’auto poiché la Puglia non è molto ben servita con i mezzi pubblici o i treni.

Potrebbero interessarti anche i seguenti luoghi in Puglia: Alberobello, Locorotondo e Specchia.

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login