“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 18 settembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

A meno di un’ora da Novara si può arrivare ad una delle principali bellezze piemontesi: il Lago d’Orta. Questo lago si trova in Piemonte ed è caratterizzato da una gran pace grazie al paesaggio naturale in cui si trova. Questi elementi, donano un tocco magico e romantico a questo lago, perciò il Lago d’Orta è perfetto anche per le coppie. È una meta perfetta per le gite della domenica per coloro che sono della zona, ma si consiglia a tutti di visitare questo lago meraviglioso! Andiamo quindi a scoprire che cosa vedere sul Lago d’Orta.

cosa-vedere-sul-lago-d'orta-dooid

Lago d’Orta

Questo lago viene chiamato “specchio d’acqua prealpino“, per la sua origine e la purezza delle sue acque, ed è situato tra le province di Novara e Verbano-Cuso-Ossola. Questo bacino idrografico è stato protagonista di un disastro ecologico all’inizio del XXI secolo, che si risolse dopo pochi anni, grazie al contributo dell’Istituto per lo studio degli ecosistemi di Palanca.

Il lago presenta diverse località caratteristiche e note di visita, alcune di esse balneari, altre piccoli borghi da scoprire. 

Sicuramente una delle più importanti è l’isolotto di San Giulio, ma se siete soliti visitare queste zone, e volete scoprire qualcosa di caratteristico, ma turisticamente meno conosciuto, vi consiglio il paesino di Pella

Pella

La località dista infatti solamente 20 minuti da Orta Miasino, ed è un piccolo borgo di 1148 abitanti di origini antichissime. La zona è stata abitata sin dall’antichità, infatti sono rivenute alcune monete del III secolo d.C. 

Se passate dal paesino, non potete non camminare sul lungolago che costeggia le imbarcazioni, di fronte all’isolotto di San Giulio e che conduce nella piazza principale del paesino, Piazza Motta. Tipicamente medievale, la piazza risulta essere il luogo di incontro degli abitanti del paese, per la presenza di diversi ristoranti, bar e panchine dove si può mangiare l’ottimo gelato della gelateria “Antica Torre”, osservando la bellezza del paesaggio. La gelateria è sicuramente una delle chicche di Pella, in seguito all’assegnazione dell’Eccellenza artigiana del Piemonte. 

cosa-vedere-sul-lago-d'orta-dooid

Santuario della Madonna del Sasso a Pella

Dal paesino di Pella si può inoltre osservare il Santuario della Madonna del Sasso, situato su uno sperone di granito. Il complesso è costituito dalla chiesa, dalla torre campanaria e dalla casa parrocchiale. È raggiungibile in 10 minuti dal paesino, tramite una strada panoramica che permette di vedere tutto il lago dall’alto. Si può parcheggiare a 100 m dal santuario e raggiungerlo a piedi tramite una passeggiata, immersi nella natura. 

La chiesa, di stile gotico, è circondata da un bellissimo prato verde, sul quale ci si può riposare e godere il silenzio che rende ancora più sensazionale la veduta dall’alto

L’entrata alla chiesa è completamente gratuita. L’interno è ben conservato e sono visibili in modo completo dipinti e sculture. Il santuario è circondato da piccole cappelle, alcune di esse in ristrutturazioni, che rendono ancora più sensazionale la passeggiata dal parcheggio per raggiungere il santuario. 

cosa-vedere-sul-lago-d'orta-dooid

E se il Lago d’Orta è solo una tappa della tua visita in Piemonte, 
non perdere l’occasione di sapere tutto su questa regione!
Clicca qui per tutto quello che c’è da vedere in Piemonte e  scopri gli eventi in programma! 
Scopri il Piemonte!

Copyright foto: Federica Gualerzi; www.gelateriaanticatorre.com;  www.lagomaggiore.net

F. Gualerzi

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login