“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 26 giugno, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Itinerario panoramico tra luoghi dell'Appennino tosco-emiliano

Passo-sambuca-posti-da-visitare-toscanaPasso della Sambuca (mt. 1061)

Il Passo unisce la Valle del Senio con il Mugello. Partendo da Palazzuolo, si giunge alla frazione di Acquadalto (o Quadalto) dove ci si trova innanzi al Santuario della Madonna della Neve.

Attraversando il ponte, mantenendo la destra, la strada inizia a salire ed abbandona il fondovalle. Dopo la deviazione per Piedimonte, una serie di tornanti fanno guadagnare velocemente quota, lasciando però sempre ampia e visibile la valle così come gli ampi panorami, data la quasi totale assenza di piante ad alto fusto.

madonnadellaneve-posti-da-visitare-toscana

Santuario Madonna della Neve

L’ultimo tratto di percorso, di circa 2 chilometri, ci appare quasi come un muro, da superare con una serie di tornanti e corti rettilinei quasi scavati nel fianco della montagna. Si giunge a lato di un masso posto sulla destra della carreggiata, sul quale svetta una grande croce in legno. Dopo poche curve si giunge al Passo della Sambuca dove gli occhi possono spaziare su tutta la vallata del Senio ed ammirare le dorsali, tra tratti rocciosi e tratti con bassa vegetazione. Sul Passo una stele ricorda i caduti della 36° Brigata Garibaldi.

Dal passo, proseguendo verso Sud, ci sono circa 2 chilometri di bella discesa che raggiunge il fosso del Rovigo, seguiti poi da una risalita. Si arriva a Prato all’Albero, ampia area attrezzata ricavata su ampi prati ai margini di una folta abetaia, punto di partenza di vari sentieri dove, durante il periodo estivo, il turista si può attrezzare pic – nic.

Proseguendo e superando la frazione di Ronta, si arriva a Borgo San Lorenzo, per proseguire verso San Piero a Sieve.

Passo-giogo-posti-da-visitare-in-toscanaPasso del Giogo

Da San Piero a Sieve, SS503, si raggiungono facilmente: il Convento di Bosco ai Frati, uno dei più antichi della Toscana; la Villa di Cafaggiolo, progettata nel 1451 da Michelozzo; lo scenografico Castello del Trebbio, che domina la vallata e l’imponente Fortezza di San Martino, tra le più estese fortificazioni italiane.

Arrivati a Scarperia si può visitare il Palazzo dei Vicari, sede del Museo dei Ferri Taglienti e, per gli appassionati, il Comune di Scarperia ospita l’Autodromo Internazionale del Mugello, scena di bagarre tra (MotoGP).

Palazzo-vicari-posti-da-visitare-in-toscana

Palazzo dei Vicari

Lasciata Scarperia, si prosegue per il Passo del Giogo (882 mt slm) dove, nel 1800, c’era la stazione di posta: un valico dell’Appennino Tosco – Romagnolo posto ad un’altitudine di 882 mt. S.l.m., che ne fa uno dei più bassi valichi dell’Appennino settentrionale, dove il Comune di Scarperia confina con quello di Firenzuola.

Superato il Passo, al cartello “Rifredo” si scende a destra per Osteto – Moscheta. La strada serpeggia nella vegetazione fino a raggiungere Badia di Moscheta, nel Comune di Firenzuola. Ripresa la strada, seguire le indicazioni per Firenzuola.

Durante la Seconda Guerra Mondiale fu presidiato dalla linea difensiva tedesca denominata Linea Gotica. Nel settembre 1944 fu qui che si realizzò lo sfondamento alleato della linea gotica, con una serie di assalti durati 5 giorni da parte dei soldati del II Corpo U.S.A.

Firenzuola-posti-da-visitare-toscana

Firenzuola con la neve

In particolare vennero investite le alture di Monticelli e Monte Altuzzo, prospicienti il versante sud del passo e difese dai soldati tedeschi della 4a divisione paracadutisti della Luftwaffe. Nei pressi del valico è ubicata la Stazione Meteorologica di Rifredo Mugello del Servizio Meteorologico dell’Aereonautica Militare, situata nei pressi dell’omonima località e di fondamentale importanza per lo studio del clima della zona.

Passo del Paretaio o della Faggiola

Valico-paretaio-posti-da-visitare-toscana

Il Passo unisce le valli del Santerno e del Senio e si trova a 880 mt slm. Passata Firenzuola, si giunge alla frazione di Coniale, valle del Santerno, posta sulla Statale Montanara a 11 km.

Dopo una serie di tornanti si arriva velocemente alla Chiesa di San Patrizio a Tirli. Si raggiunge poi il Poggio di Stignano. Proseguendo in salita, ricompaiono la bellezza della valle e la catena degli Appennini: il tragitto consente di spaziare con lo sguardo, avendo bassa vegetazione.

Dopo due km si arriva al Passo del Paretaio dove si incrociano alcuni sentieri per Monte Faggiola (mt. 1051), per Monte Battaglia (Casola Valsenio) e per il Passo della Sambuca. Superato il Passo si può ammirare il crinale che divide le Valle del Senio e del Lamone.

Copyright foto: www.ingam.com (1, 3, 6); www.appenninoromagnolo.it; wikipedia.org; www.mugellotoscana.it

P. Cavini

Redattore

Alloggi selezionati per te

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login