“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

lunedì 12 aprile, 2021

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

L’ormai famosa regione del Salento vanta alcune delle spiagge più belle d’Italia e addirittura del mondo, ma anche di alcuni paesini dell’entroterra molto caratteristici. Uno di questi è Presicce, situata a solo un’ora da Lecce e pochi minuti dalle famose spiagge delle “Maldive del Salento”.

Il Borgo di Presicce

Presicce (o Presicce-Acquarica) è ufficialmente uno dei Borghi più Belli d’Italia che lo classifica nella lista d’élite dei borghi di tutta Italia. Poiché è leggermente nell’entroterra, potrebbe essere facilmente perso dai visitatori desiderosi di prendere il sole sulle spiagge bianche di questa regione. Però, sarebbe un vero peccato perderselo.

Cosa vedere

frantoio-ipogei-presicce-salento

©https://www.comune.presicce.le.it/

Particolarmente noto per il suo olio d’oliva, i frantoi sotterranei di Presicce situati in Piazza del Popolo, Vico Sant’Anna e Via Gramsci sono uno dei luoghi assolutamente da non perdere. I contadini, con l’aiuto dei monaci basiliani, scavarono questi spazi sotterranei durante l’XI e il XII secolo per riorganizzare i sopravvissuti dalle incursioni saracene. Questi frantoi sono abbastanza diffusi in tutto il Salento, ma Presicce ne ha il numero più concentrato. 

Il Museo di Cività Contadina si trova all’interno del Palazzo Ducale ed esplora ulteriormente la ricca storia agricola della zona, tra cui vino e olio d’oliva.

presicce-chiesa-sant-andrea-lecce

Lupiae, CC BY-SA 3.0 Wikimedia Commons

La Chiesa Matrice di Sant’Andrea è in stile barocco con un’unica navata a croce latina. Una grande colonna con al suo vertice la statua di Sant’Andrea si trova direttamente di fronte alla chiesa ed e’ accertata di risalire all’inizio del XVIII secolo.

Altre chiese importanti sono quelle della Madonna del Carmine (metà XVI secolo) e la Cappella della Madonna Addolorata.

Il Palazzo Ducale fu ricostruito a metà del 1600 dalla principessa Maria Cito Moles che aggiunse un ampio giardino denominato “giardino pensile” per i suoi vari livelli.

Eventi e tradizioni culinarie

Gli abitanti sono molto devoti a Sant’Andrea ed ogni anno il 29 e 30 novembre celebrano il Santo patrono con due giorni di musica, piatti tradizionali, e processioni.

A parte il delizioso olio d’oliva, il pesce e i frutti di mare sono la base della dieta. Sopratutto per le feste, vengono fatte le pittule. Famose in tutto il Salento, le pittule sono frittelle fatte in vari modi con l’aggiunta di pesce, verdure, olive e altro ancora. Tra i primi ci sono le famose orecchiette che in molte famiglie sono ancora fatte in casa. Forse il più famoso di tutti, il re dei dolci, è il pasticciotto leccese che è una meraviglia friabile e piena di crema pasticcera.

presicce-salento-pasticciotto

Sapevi che…

Alcune scene del film musicale britannico Walking on Sunshine (2014) sono state girate a Presicce, Lecce e in altre località del Salento.

 

E quando visiti il Salento…
Prenota presso Lu Cantoru B&B a Marina di Pescoluse!

 

Dalla struttura puoi visitare…

a 10km 

Presicce
a 12km  Santa Maria di Leuca
a 40km  Gallipoli
a 55km  Otranto
a 70km  Lecce
   
   

 

 

 

 

 

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login