“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 18 settembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Tra le meraviglie del Salento, incastonato tra gli scogli a picco sul mare, sorge una delle piscine naturali più belle del mondo dove l’acqua cristallina invoglia a tuffarsi. Nel comune di Melendugno, tra San Foca e Torre dell’Orso, si trova Grotta della Poesia. Durante la visita nel Salento è una degli spettacoli naturali assolutamente da non perdere! Ma andiamo a scoprire più nel dettaglio questo luogo magico ricco anche di storia e cultura.

Grotta della Poesia

Grotta della Poesia è una cavità naturale che si è formata nel corso del tempo con il processo di corrosione dell’acqua. Per essere più precisi ed esatti, però, la grotta in questione è divisa in due cavità distinte: Grotta della Poesia Grande e Grotta della Poesia Piccola. Il complesso carsico di cui stiamo parlando, sorge, scavando nella terra, vicino ad una sorgente di acqua dolce. Le due grotte sono comunicanti tra di loro tramite un cunicolo sotterraneo dove si trova anche una piccola spiaggetta e sono poco distante l’una dall’altra (appena 60m).

Certamente è uno spettacolo da ammirare anche fuori stagione, ma indubbiamente il periodo ottimale è l’estate. Le piscine sono acclamate e frequentate sia dai turisti che dai salentini ed è per questo che si consiglia di visitarle a Giugno o Settembre: nei mesi di punta estivi sono affollatissime.

Per i più avventurosi è possibile vivere un’esperienza unica raggiungendo le grotte dal mare aperto: attraversando una piccola caverna buia, muniti di maschera e torcia, scendere sott’acqua di due metri per poi passare sotto una roccia. Attenzione però! È un attività da fare accompagnati da degli esperti! (per maggiori info clicca qui)

grotta-della-poesia-dooid

Tra storia e leggenda

Sulle pareti di queste grotte sono state rinvenute inscrizioni di origine messapica, greca e latina. Gli studiosi, grazie a questi rinvenimenti, hanno poi scoperto che originariamente, la grotta era un luogo di culto del dio Taotor. Inoltre, in passato, le due grotte facevano parte del Parco archeologico di Roca Vecchia ed erano coperte.

Inoltre, Grotta della Poesia è sede di una leggenda: si narra di una bellissima principessa che amava fare il bagno nelle acque cristalline della grotta. Gli uomini di intelletto vi si recavano per ammirare la principessa e, nel tentativo di farle la corte e di entrare nelle sue grazie, le recitavano versi di poesie.

Si pensa che il nome dato alla grotta derivi appunto da questa leggenda, oppure, un’altra opzione è che derivi dal greco posia ovvero acqua dolce.

grotta-della-poesia-dooid

E se la Grotta della Poesia è solo una tappa della tua visita in Puglia, 
non perdere l’occasione di sapere tutto su questa regione!
Clicca qui per tutto quello che c’è da vedere in Puglia e scopri gli eventi in programma! 
Scopri la Puglia!

C. Piredda

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login