“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 24 febbraio, 2021

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

La città balneare ligure di Sanremo è sinonimo di lusso, opulenza e alta cultura. Parte della Riviera Ligure, quasi al confine con la Francia, da secoli attira ammiratori. Dal XX secolo in poi, per opera del suo casinò e del Festival (evento musicale internazionale) rimarrà impresso per sempre nel cuore degli italiani. Scopriamo cosa fare e vedere quando visiti Sanremo!

sanremo-liguria

Sanremo è…

La Musica

Cominciamo dall’ovvio… affermando che il 2021 segna un anno molto speciale per la città perché è nel 1951 che si tiene il primissimo Festival di Sanremo. Si è svolto al Casinò di Sanremo fino al 1976 e successivamente al Teatro Ariston. Il festival è diventato sia una vetrina che una competizione di talenti italiani oltre a dare il via a numerose carriere, e a portare artisti di fama internazionale anno dopo anno.

Il Gioco

Per competere con la vicina Monte Carlo sulla prestigiosa Costa Azzurra, la Liguria creò la sua versione del gioco di casinò di classe con il suo Casinò di Sanremo. Questa non è Las Vegas perché c’è solo un casinò ma bisogna dire che è tres chic. L’edificio in stile Liberty fu inaugurato nel 1905 e oltre alle sue molteplici sale giochi, ospita anche un bellissimo teatro da 400 posti.

sanremo-casinò

I Fiori

Tra i suoi tanti riconoscimenti, viene spesso definita la “città dei fiori” per la sua floricoltura. Ancora oggi i fiori di Sanremo vengono esportati in tutta Europa e quando la visiti noterai subito che la città è meticolosa riguardo ai suoi spazi verdi, aiuole e giardini in tutto il centro storico. Il clima qui (che non scende quasi mai sotto i 6 ° C anche nel pieno inverno) è perfetto per la coltivazione di tutti i tipi di specie, comprese le varietà tropicali. Molto di ciò che si vede oggi risale al “periodo d’oro” di Sanremo di fine Ottocento e inizio Novecento, quando ospiti illustri ne fecero la loro dimora.

Alcuni dei giardini più belli da non perdere sono quelli di Marsaglia, Piazza Colombo, Corso Mombello e Corso Imperatrice che è una delle passeggiate più famose di tutta Europa.

sanremo-giardini-liguria

Le Ville

Da non perdere una piacevole passeggiata lungo il Corso degli Inglesi dove ancora oggi si trovano la maggior parte delle ville di lusso del periodo di massimo splendore della città: Villa Bel Respiro (oggi sede dell’Istituto Sperimentale di Orticoltura), Castello Devachan, Villa Virginia e Villa Fiorentina. Un altro viale è Corso Felice Cavallotti che vanta le Ville Ormond, Nobel e Sirio.

Il mare e il sole

Con oltre 10 km di splendida costa, Sanremo offre sia spiagge sabbiose che rocciose. Dispone inoltre di molteplici spiagge Bandiera Blu tutte attrezzate con stabilimenti balneari e spiagge “libere”. Alcuni dei luoghi più famosi sono Bussana, Capo Verdi, Tre Ponti e Arenella.

Stare all’aperto è uno dei passatempi preferiti qui e che si tratti semplicemente di passeggiare sul lungomare o di praticare uno dei numerosi sport, siamo sicuri che troverai il modo perfetto per prendere il sole. Da Ospedaletti a San Lorenzo al Mare, puoi goderti la pista ciclabile lunga 24 km lungo il mare! O forse ti piacerebbe provare il windsurf, il surf, la vela, la canoa o le immersioni: è tutto qui. Se si preferisce rimanere sulla terraferma, ci sono campi da golf di fama internazionale, passeggiate a cavallo, campi da tennis, nonché alpinismo e parapendio nelle vicine colline.

Da non perdere…

Impossibile perdersi uno degli edifici più iconici di Sanremo, la Chiesa Russa lungo via Nuvoloni. La moglie dello zar russo Alessandro II, Maria Aleksandrovna trascorse del tempo in città alla fine del 1800 e quindi aprì la porta tra la Russia e Sanremo. Era diventato un luogo preferito per sfuggire ai gelidi inverni russi, soprattutto per chi soffriva di disturbi come la tubercolosi. La chiesa fu costruita nel 1913 per servire la crescente comunità di russi.

sanremo-chiesa-russa

La Pigna è l’antica Sanremo che pochissimi visitatori riescono a vedere. Se puoi andare, fallo! Partenza da Porta Santo Stefano a piedi fino al Santuario della Madonna della Costa. È un fantastico viaggio attraverso la Sanremo medievale che risaliva originariamente all’anno 1000.

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login