“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

lunedì 18 novembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Da: domenica 07 luglio, 2019
A: sabato 31 agosto, 2019
Thank you!

 

Dopo lo strepitoso successo degli scorsi anni, a Oristano torna il Dromos Festival, pronto ad affascinare, provocare ed intrattenere i suoi avventori. Lo spunto di quest’anno? Casta Diva!

Per chi non avesse mai preso parte al festival, l’evento propone ogni anno un tema diverso. Per i giorni in questione – per quest’anno, dal 7 luglio al 31 agosto, fornirà un filo rosso di incontri con ospiti nazionali e internazionali, concerti e mostre. Il tutto immersi in un clima allegro e accogliente, tra le voci più belle e particolari in circolazione e le location più suggestive della provincia di Oristano.

fordongianus-dromos-festival-oristano

antiche terme Romane Fordongianus

Tra i titoli precedenti, “Prigioni”, sul tema della prigionia mentale, spirituale, culturale. “Il segno di Eva”, dedicato all’universo femminile, all’indipendenza e alla libertà della donna. “I have a dream- L’utopia necessaria”, incentrato sulla prospettiva del cambiamento e del sogno utopico, ma auspicabile, di una società sempre migliore.

Quest’anno il festival, in occasione del cinquantesimo anniversario del ’69, ci propone un nuovo titolo: Casta Diva. È il cantabile della cavatina della protagonista nella Norma di Vincenzo Bellini, in cui rivolge la sua preghiera alla luna. Il tema commemora il cinquantesimo anniversario del primo atterraggio lunare (30 luglio 1969), quando i tre astronauti statunitensi misero il famosissimo cartello con la scritta «Qui, uomini dal pianeta Terra posero piede sulla Luna per la prima volta. Siamo venuti in pace, per tutta l’umanità» e cambiarono la storia per sempre. Nello stesso anno, tra il 15 e il 18 agosto, il mondo della musica rock toccò la luna con lo storico festival Woodstock. Solo quattro mesi dopo, la luna di Woodstock venne subito eclissata dalla violenza e tragedie dell’Altamont Free Concert in California. 

La XXI edizione del festival Dromos ne indagherà quel lato oscuro che tanto la accomuna all’essere umano e lo farà con la musica e attraverso l’arte in tutte le sue forme.

Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro. 
Mark Twain

oristano-dromos-festival-bauladuTra gli scenari degli incontri: le antiche terme romane di Fordongianus, l’anfiteatro comunale di Bauladu, immerso nel verde, il bosco di Mitza Margiani a Villa Verde e tanti altri ancora! Grandi artisti come Fiorella Mannoia e i Forq, ma saranno moltissimi gli artisti che saliranno sul palco!

Assolutamente consigliata una tappa al sito archeologico di Tharros, a quello di Fordongianus, alle aree naturalistiche di Villa VerdeAlla sagra delle lorighittas (pasta artigianale tipica sarda) di Morgongiori, il 3 e 4 agosto, e ai siti nuragici di Neoneli, per citare solo alcune delle meravigliose attrattive degli accoglienti paesi dell’oristanese.

oristano-dromos-lorighittas

Per il programma dettagliato e info biglietti, consultare il sito ufficiale del Dromos Festival.

 

Leggi di più sulla Sardegna sul nostro magazine

Foto di: www.dromosfestival.it, www.gruppoexpert.com

S. Diana

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login