“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

venerdì 21 gennaio, 2022

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Quel tesoro di Palermo!

Da: venerdì 29 settembre, 2017
A: domenica 29 ottobre, 2017

Chi l’ha detto che a Ottobre l’estate sia finita? Saranno gli sconvolgimenti climatici, l’inquinamento o il buco nell’ozono ..fatto sta che a Palermo si respira ancora un clima estivo e di vacanza e si riesce ancora a sudare a maniche corte sotto i caldi 28 gradi di una domenica mattina!

Per alcuni la cosa può dar fastidio, ma sicuramente il clima sta di gran lunga supportando la XI edizione de “Le vie dei tesori” che ha avuto inizio il 29 di settembre e continuerà per tutti i successivi weekend fino al 29 di ottobre.

Durante questa iniziativa, è possibile prendere la mappa dell’evento e scegliere tra i 96 luoghi disponibili, tra ville, musei e monumenti, e visitarli con l’accompagnamento di una guida del posto. Con l’acquisto di un coupon di 10 ingressi al costo di 10 €, è possibile visitare luoghi straordinari che, fuori dall’evento, avrebbero un costo più alto. Si possono anche acquistare i ticket online oppure direttamente agli ingressi al costo di 2 €, o ancora agli stand dedicati di fronte il Teatro Massimo.

In aggiunta, è possibile visitare altri 11 luoghi esclusivamente su prenotazione o addirittura prenotare delle vere e proprie passeggiate a tema e degli incontri, alcuni dei quali dedicati anche ai bambini e che variano di weekend in weekend. Un intero mese dedicato alla riscoperta della Palermo Arabo-Normanna, degli ebrei, delle leggende e dei misteri palermitani, di ville e palazzi, della Palermo vista dal basso e dall’alto, dei personaggi storici e degli  artisti che hanno lasciato il segno in città.

Il successo di questo evento è straordinario. Si riesce a vedere una Palermo che non si vedeva da tantissimi anni. Le strade del centro storico chiuse al traffico, invase solamente da migliaia e migliaia di vari tipi di visitatori, rende la città meravigliosamente accogliente e splendida.

Via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele in particolar modo sono disseminate di bancarelle e artisti di strada che intrattengono i bambini e non solo, pittori, artigiani, musicisti colorano di gioia una Palermo che sembra rinascere. Si incontrano non soltanto tantissimi turisti stranieri e provenienti da altre parti d’Italia, ma anche Palermitani e Siciliani, famiglie che portano i proprio bambini a conoscere i tesori della propria città. Tanti giovani, adulti e anziani desiderosi di cultura e di conoscere o approfondire o ricordare la propria storia.

Il successo dell’evento è cresciuto quasi in maniera esponenziale e, di conseguenza, le file agli ingressi non mancano. Alcune sono molto scorrevoli, altre invece rischiano di superare le due ore ma ne vale davvero la pena, basta riuscire ad organizzarsi bene e a non fare dei programmi di marcia troppo carichi di cose da vedere e con il rischio di non riuscire a portarne a termine nemmeno la metà!

Mediamente, iniziando la mattina alle 9, entro le 17:30/18:00 (orario di chiusura dei luoghi visitabili), è possibile visitare circa 4/5 luoghi, magari chiedendo una piccola assistenza alla Dea bendata perché ti conceda file non superiori ad un’ora, poco traffico e un tizio che esca dal parcheggio non a pagamento giusto dopo di te a soli due passi dal centro! La combinazione di questi tre fattori non è impossibile ma è molto improbabile a Palermo, specialmente la domenica quando tutti sono liberi dal lavoro e dagli impegni quotidiani.

E’ consigliabile andare il venerdì per evitare la confusione domenicale ma anche quella fa parte del gioco e rende la città molto più vitale, illuminata da una luce di cultura e dal sorriso caloroso delle persone soddisfatte.

Si tratta di un evento straordinario, molto apprezzato da tutti coloro con cui mi sono confrontata durante le file agli ingressi e ci si auspica che eventi simili vengano riproposti più volte l’anno, perché la cultura accessibile a tutti permette di avere dei cittadini migliori, più attenti e rispettosi del proprio patrimonio.

Rimane un ultimo weekend prima del termine dell’evento quindi, signori, mappe alle mani, si parte!

Link utili:

http://www.leviedeitesori.com/

http://www.leviedeitesori.com/ticket/

https://www.facebook.com/leviedeitesori/

G. Moscato

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login