“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

martedì 12 novembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

 

Thank you!

 

Situata nel cuore della Toscana, in mezzo alle verdi colline tipiche di questa regione, la città di Siena è una delle mete più amate da tutti i turisti, sia stranieri che italiani. La provincia di Siena comprende numerose zone note come ad esempio il Chianti o la Val di Merse. La città è ricchissima di storia e di arte, ma anche di forti tradizioni e passioni: basti pensare al Palio di Siena, conosciuto ormai in tutto il mondo. Andiamo a scoprire le meraviglie di questo luogo, scopriamo che cosa vedere a Siena

cosa-vedere-a-siena-dooid

Piazza del Campo 

Andando dritti al cuore della città, la visita non può che cominciare da Piazza del Campo. Qui è dove due volte l’anno si corre il prestigioso Palio (per sapere tutto sull’evento clicca qui), ma Piazza del Campo non è solo questo. Caratterizzata dalla particolare forma a conchiglia e dalla pavimentazione color mattone, la piazza è unica nel suo genere. Accoglie la Fonte Gaia, la più grande della città, decorata dalle sculture di Jacopo della Quercia. Quella che tutti noi oggi ammiriamo è una copia dell’originale, realizzata in un marmo diverso dalla precedente perché più resistente. 

Su questa piazza si affacciano anche il Palazzo Comunale e la Torre del Mangia

Il primo di questi due edifici è sede del Museo Civico, che ospita tra i vari capolavori la Maestà di Simone Martini.  La Torre del Mangia è alta 87m. Si può salire sulla torre nonostante la faticosa ascesa, ma la vista di cui si può godere una volta giunti in vetta è veramente impagabile. (biglietto per il Museo Civico + Torre del Mangia 13€). 

cosa-vedere-a-siena-dooid

Duomo di Siena

A pochi passi da Piazza del Campo, troviamo il Duomo di Siena. Esso comprende: il Duomo, la Cripta e la Libreria Piccolomini. La Cattedrale in pieno stile romanico-gotico è un edificio imponente caratterizzato dal bianco abbagliante del marmo. Entrando, resterete ammaliati dalla bellezze delle navate in marmo bianco e verde, arricchite dai capolavori di Donatello, Nicola Pisano, Michelangelo e Pinturicchio. Un’altra grandissima opera d’arte è il pavimento stesso della Cattedrale: le scene si alternano tra incisioni su marmo a magnifici mosaici. Nella navata destra vi risiede il Museo dell’Opera del Duomo.

La Libreria Piccolomini è un vero gioiello ed è assolutamente da vedere. Dedicata a Papa Pio II, la Libreria è interamente affrescata da Pinturicchio e dai suoi allievi. Negli affreschi sono rappresentate anche alcune scene di vita del Papa. 

Sotto il Duomo di Siena troviamo la Cripta. Praticamente essa è una “galleria” di straordinari affreschi della scuola senese del Duecento rappresentati sia il Vecchio che il Nuovo Testamento. 

Appena dietro al Duomo, troviamo il Battistero intitolato a San Giovanni. È stato costruito in un secondo momento, quando nel 1300 fu deciso di ampliare la Cattedrale. L’accesso al battistero è da piazza San Giovanni. La facciata dell’edificio è purtroppo rimasta in sospeso, ma all’interno troviamo un magnifico ciclo di affreschi di artisti rinascimentali. Il Battistero custodisce un opera meravigliosa: la Fonte Battesimale a cui hanno lavorato Jacopo della Quercia, Lorenzo Ghiberti e Donatello.

Se desideri visitare questo complesso monumentale, si consiglia di munirsi della Opa Si Pass (tutti i dettagli li trovi qui). 

cosa-vedere-a-siena-dooid

Santa Maria della Scala

Proprio difronte al Duomo troverete Santa Maria della Scala. Questo complesso era uno dei più antichi ospedali in Europa. Data la posizione sulla Via Francigena, questo ospedale accoglieva i pellegrini, ma aiutava anche poveri e orfani. Oggi è adibito a museo e molto ricco di opere d’arte. (per le info complete clicca qui). 

Cosa mangiare a Siena

La cucina senese affonda le proprie radici nelle tradizioni contadine. Una cucina semplice, definita povera, ma veramente eccellente anche oltre ai confini italiani. In Toscana olio, vino, salumi e formaggi sono il fiore all’occhiello della cucina tipica, i prodotti di Siena delizieranno ancora di più il vostro palato. Da non dimenticare il settore dolciario di questa città: i Cantucci e il Panforte sono delle vere prelibatezze. 

cosa-mangiare-a-siena-dooid

Questi sono solo alcuni dei maggiori punti di interesse di Siena, ma vale assolutamente la pena perdersi per le vie di questa città e ammirare semplicemente i palazzi storici che si affacciano su di esse. Siena è una città che fa innamorare i turisti, richiamandoli a sè in più occasioni come il canto di una sirena. 

Non perderti le meraviglie che offre la Toscana!
Scopri ora tutto su questa regione! 

C. Piredda

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login