“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

sabato 02 luglio, 2022

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Mai prima d’ora le tre sculture della Pietà di Michelangelo Buonarroti sono state esposte in un unico luogo, fino ad ora. Dal 24 febbraio al 1 agosto 2022 la Pietà Vaticana, la Pietà Bandini e la Pietà Rondanini saranno fianco a fianco al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze.

La Pietà di San Pietro

Poco più che ventenne, lo scultore più famoso di tutti i tempi completò uno dei suoi più grandi capolavori, la Pietà Vaticana. Michelangelo fu incaricato dall’Ambasciatore di Francia presso la Santa Sede di scolpire una Vergine Maria addolorata che tiene in braccio Cristo. Da un unico blocco di marmo di Carrara, il giovane artista ha scolpito una delle sculture più squisite che il mondo abbia mai conosciuto. L’originale Pietà è conservata nella Basilica di San Pietro a Roma ma un perfetto calco in gesso sarà esposto al Museo dell’Opera del Duomo.

La Pietà Bandini

La Pietà Bandini in mostra è il pezzo originale creato in marmo tra gli anni 1547 e 1555. Quattro figure sono finemente scolpite tra cui un Cristo defunto, la Vergine Maria, Maria Maddalena e Nicodemo che presumibilmente rimosse Cristo dalla croce. Già vecchio quando lo scolpì, si dice che Michelangelo ne abbia distrutto pezzi in eccessi di rabbia e frustrazione (come notato da Giorgio Vasari). Oggi lo spettatore può facilmente vedere i difetti del braccio sinistro di Cristo e la gamba destra mancante. Conosciuta anche come La Pietà di Santa Maria del Fiore, la scultura è stata accuratamente restaurata negli ultimi anni.

pietà-michelangelo-bandini-firenze

La Pietà Rondanini

E, ultimo ma certamente non meno importante, il calco di quella conosciuta come la Pietà Rondanini completerà l’epico viaggio delle tre sculture di Michelangelo che abbracciano oltre cinquant’anni della sua vita. La Pietà Rondanini fu la sua ultima opera prima della sua morte nel 1564. Si tratta di una scultura incompiuta di Cristo e della Vergine Maria e i critici d’arte concordano sul fatto che questa versione della Pietà sia un riflesso della mortalità di Michelangelo.

L’idea di collocare tutte e tre le Pietà in un unico luogo è nata dalla conferenza episcopale italiana “Mediterraneo: frontiera della pace” che si terrà a Firenze a fine febbraio e prevederà la visita di Papa Francesco.

Come visitare

Per info sui biglietti, i tour guidati, e requisiti green pass, visitare il sito ufficiale del museo Opera di Santa Maria del Fiore a Firenze.

Per leggere di più sul magnifico Duomo di Firenze, cliccare qui.

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login