“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

sabato 07 dicembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Thank you!

 

La città italiana di Bolzano è una destinazione fantastica in qualsiasi momento dell’anno. È, però, particolarmente magica durante i mesi invernali. Non sorprende affatto che sia stata votata come la città con la più alta qualità di vita in Italia nel 2014. Si trova alle porte delle Dolomiti, che fanno parte delle Alpi calcaree meridionali nell’Italia nord-orientale. Andiamo a scoprire cosa vedere a Bolzano!

“L’uomo di ghiaccio”

Cominciamo il nostro itinerario con le cose curiose. Bolzano ospita “Otzi the Ice Man”, l’uomo di 5.300 anni che è stato conservato nel ghiaccio e trovato dagli escursionisti nel 1991. Il Museo Archeologico dell’Alto Adige, un museo premier estremamente ben fatto, è stato aperto a Bolzano in 1998 per ospitare l’Uomo di ghiaccio e la sua interessantissima storia. Pieno di manufatti genuini che ricostruiscono la vita di Otzi e l’età del rame, è un must per i visitatori di tutte le età.

Chiese di Bolzano

Una delle attrazioni principali di Bolzano è la Cattedrale. Il suo tetto verde e giallo con la guglia lo distinguono dagli altri. Risalente al periodo paleocristiano, mostra testimonianze di architettura gotica e romanica. È una vera passeggiata nella storia mentre ammiri la statua di Maria sull’altare (risalente al 1200), gli affreschi di Pacher (1475), la guglia in arenaria aggiunta all’inizio del 1500 e la Cappella barocca delle Grazie, aggiunta nel 1745. Gli orari per visitare la Cattedrale sono: dalle 10 alle 17 dal lunedì al sabato e le messe la domenica.

Altre due chiese importanti da vedere sono: la chiesa domenicana e la chiesa con il convento francescani. I domenicani si insediarono nell’area alla fine del 1200 e il clou della loro chiesa è di gran lunga la Cappella di San Giovanni, che ospita il più bel ciclo di affreschi della scuola di Giotto in tutta la provincia. Un altro ciclo di affreschi della Scuola di Giotto è visibile nella chiesa francescana. Presente anche un altare ligneo intagliato a mano risalente al 1500.

cosa-vedere-a-bolzano-dooid

Castello di Runkelstein

Se si hai abbastanza tempo, un altro posto favoloso da visitare è il Castello di Runkelstein (Castel Roncolo in italiano). Conosciuto come il “castello illustrato”, i suoi magnifici affreschi rivelano la vita quotidiana dei nobili e raffigurano persino re Artù e la sua tavola rotonda. Tempo permettendo, è possibile raggiungere il castello camminando o andando in bicicletta lungo il fiume Talvera. È disponibile anche una navetta gratuita in partenza da Piazza Walther e anche i mezzi pubblici. Controlla il sito ufficiale per gli orari e gli orari delle navette in quanto sono stagionali.

Cosa vedere a Bolzano

Che tu la visiti durante il periodo natalizio, quando la piazza è piena di bancarelle in legno per il suo Christkindlmarkt (mercatino di Natale) o meno, sarà impossibile perdere Piazza Walther. Completata nel 1808 su ordine di re Massimiliano di Baviera, fu chiamata Piazza Walther dal 1901, prendendo il nome del poeta tedesco Walther von der Vogelweide.

Un’altra bellissima piazza è la Piazza delle Erbe, dove si tiene il mercato di prodotti freschi ogni giorno della settimana. Qui si trova anche la meravigliosa fontana di Nettuno a cui è stato assegnato il titolo di uno dei più belli di tutta Italia.

Trascorri un po ‘di tempo girovagando per le caratteristiche strade che hanno mantenuto il loro aspetto originale. Come Via Streiter e Via Bottai. Intanto noterai immediatamente l’unicità della cultura di Bolzano rispetto ad altre parti d’Italia. È un vero mix tra germanico e italiano. In realtà sono tre le lingue parlate dalla gente del posto: tedesco, italiano e ladino.

cosa-vedere-a-bolzano-dooid

Se hai tempo

Assicurati di prendere la funivia dal centro città fino al villaggio turistico di Oberbozen (Alta Bolzano). È un giro di 12 minuti e le viste sono spettacolari. Dopo aver girovagato nella piccola Oberbozen, puoi continuare su un altro treno per altri 16 minuti attraverso l’altopiano di Klobenstein.

Se per te non è abbastanza e vuoi sapere altro su cosa vedere a Bolzano, leggi anche il nostro itinerario alternativo. Se hai diversi giorni a disposizione potrai vivere un lato completamente diverso della città.

Cosa mangiare a Bolzano

La sua cucina è anche un’interessante combinazione di tradizioni sia germaniche che mediterranee e comprende specialità come Knödel (gnocchi di pane), Gröstl (piatto di agnello con cipolle e patate), speck (un prosciutto leggermente stagionato), pane di segale scuro, salatini e delizioso dessert come lo strudel di mele e le ciambelle al krapfen.

cosa-mangiare-a-bolzano-dooid

 

C. Piredda

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login