“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

lunedì 10 agosto, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Il lago di Toblino è un piccolo bacino lacustre nella valle dei Laghi. Si tratta di una meta molto interessante e piuttosto comoda da raggiungere: si trova infatti a circa 20 km da Trento, lungo la Gardesana Occidentale (SS 45 bis) che collega il capoluogo di provincia a Riva del Garda.

trento-toblino-lago

Relax totale

Il lago si trova in una posizione del tutto peculiare dal punto di vista climatico: circondato da montagne, il bacino presenta una flora e una fauna di tipo submediterraneo/mediterraneo favorito anche dall’influsso del lago di Garda. Di dimensioni ridotte (circa 0.670 kmq), il lago presenta una profondità di circa 14 metri, in progressiva diminuzione a causa del processo di sedimentazione innescato con la costruzione della vicina centrale di Santa Massenza (1951).

Di particolare interesse è la passerella in legno che consente di camminare lungo le sponde del lago, circondato da un canneto e di ammirare le numerose specie di uccelli, in particolare quelle acquatiche tra cui anatre, cigni, folaghe, germani reali, usignoli di fiume e aironi cinerini.  

Molto ricca è anche la flora, tra cui spiccano pini ma anche lecci, salici e querce nonché piante di alloro, di rosmarino, di limone e di olivo. A tal proposito, dal 1992 il lago è tutelato come Biotopo dalla Provincia Autonoma di Trento. Per chi giungesse da nord, è possibile parcheggiare nei pressi della rotatoria di Padergnone e dalla quale si imbocca inizialmente un bel sentiero che dopo un breve tratto si trasforma in passerella in legno.

castello-toblino-trento

Il Castello di Toblino

Dopo aver percorso circa 500 metri avvolti nella vegetazione, sulla riva nord del lago, si trova il Castello di Toblino, costruito attorno al 1200 ma ammodernato a partire dal Cinquecento da Bernardo Clesio prima e dai Madruzzo e dai Wolkenstein successivamente.

Interessante notare la posizione: la struttura è arroccata sulla piccola e protetta penisola del lago con chiari motivi di strategia difensiva. Il castello, di proprietà privata, ospita un bar e un ristorante ai quali si accede direttamente dal portone principale: il bar è dotato di una splendida terrazza panoramica.

Merita certamente una piccola deviazione al fine di ammirare l’ampia cinta merlata che lo circonda e il grande parco attorno. 

L’interno non è visitabile ordinariamente: il castello viene infatti aperto solo in occasione di eventi quali matrimonio cerimonie.

Proseguendo verso sud la passerella conduce al Maso Toresela, villa ottocentesca già dimora estiva del principe vescovo di Trento, ora sede di una nota cantina di Trento. Purtroppo la struttura è chiusa al pubblico in quanto utilizzata esclusivamente per i matrimoni.

La passeggiata termina quindi all’abitato di Sarche dove è possibile ristorarsi prima di ritornare indietro per un totale di circa un’oretta di dolce camminata.

 

N. Gobber

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login