“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

venerdì 23 ottobre, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Cittadella è una splendida città murata di origine medioevale, in provincia di Padova, situata a pochi km da Padova, Vicenza, Treviso, e inserita nell’ampio contesto storico delle città murate del Veneto quali Bassano del Grappa, Marostica, Asolo e Castelfranco Veneto.

cittadella-camminamento-di-ronda-padova

©facebook.com/IATCittadella/

Racchiusa da una cinta muraria, alta 15 metri, è l’unica città d’Europa ad avere un Camminamento di Ronda medievale, di forma ellittica, completamente percorribile. A forma di ellisse irregolare, la cinta presenta 4 torrioni principali e lungo tutto il perimetro (1461 metri) altre 12 torri e 16 torresini. Le mura furono erette nel 1220 su ordine del comune di Padova a difesa del proprio territorio contro le città di Vicenza e Treviso, oltre che per controllare meglio le attività dei signori locali e per avviare una politica di colonizzazione agraria.

Cittadella-camminamento-rondaPer intraprendere il Camminamento della Ronda, bisogna recarsi a Porta Bassano, presso la Casa del Capitano, dove è ubicato lo IAT. Subito dopo la biglietteria si sale lungo una scala per entrare in una sala della Casa del Capitano, dove si possono osservare delle armature e dei vestiti d’epoca. Uscendo dalla stanza, ha inizio il camminamento di ronda delle mura, lungo 2km. Qui si può ammirare lo stemma dei Carraresi, visibile sul lato sud della porta di Bassano, l’antica famiglia padovana che iniziò a dominare il territorio fino all’arrivo della Serenissima.

Quattro porte si aprono in corrispondenza dei punti cardinali, rivolte verso le città limitrofe: porta Treviso, porta Padova, porta Vicenza e porta Bassano. A metà percorso si incontra la famosa Torre di Malta, antica prigione citata da Dante nella Divina Commedia. All’interno si possono vistare il Museo Civico Archeologico, il Museo dell’Assedio e il Belvedere della Torre a quasi trenta metri di altezza. Dall’alto il paesaggio spazia sulla campagna circostante, si possono ammirare i Colli Euganei, i Monti Berici, la Pedemontana con le città murate di Marostica e Asolo, il Monte Grappa.

 

Copyright foto: Angela Pierdonà

A. Pierdonà

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login