“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

martedì 12 novembre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

 

Thank you!

 

Treviso è una tradizionale città italiana nel cuore del Veneto. Vicina a Venezia, Treviso non ha niente da invidiare alla Regina dell’Adriatico in fatto di arte e cultura. Ci sarebbe molto da vedere in questa città, abbastanza da impegnare diversi giorni. Ma noi vogliamo mostrarvi i luoghi di maggiore fama. Perciò andiamo a scoprire che cosa vedere a Treviso!

cosa-vedere-a-treviso-piazza-signori-dooid

Castello Romano 

Treviso in epoca romana veniva chiamata Tarvisium ed era circondata da una maestosa muraglia. 

Questa fortezza medievale è arroccata nella sezione superiore di Treviso. Castello Romano, oltre ad essere il simbolo di questa città, fu costruito per proteggerla e monitorare le barche che giungevano dal fiume Sile. Purtroppo il castello in questione non può essere visitato. Lo si può ammirare solo passando in macchina senza oltrepassare le mura che lo costeggiano. Veramente un edificio suggestivo, che si affaccia sulle rive del fiume come per dominarlo.

Piazza dei Signori

Andiamo ora nel centro storico di questa città veneta: andiamo in Piazza dei Signori. È da sempre considerata il cuore di vita mondana. Sul perimetro della piazza troviamo dei portici che accolgono bar, ristoranti, pub, negozi e molto altro. A dominare però sono i tre edifici principali che si affacciano su di essa: parliamo del Palazzo del Podestà, della Torre Civica e del Palazzo dei Trecento

Duomo di Treviso

Prendendo da Piazza dei Signori via Calmaggiore, si arriva al Duomo. La cattedrale di San Pietro Apostolo è il principale luogo di culto di Treviso e sede della diocesi locale. Le principali caratteristiche del Duomo sono la presenza di bene sette cupole (cinque sulla navata principale e due sulle cappelle) e la sua maestosa facciata neoclassica. 

Facendo un passo indietro, percorrendo via Calmaggiore, ovvero la via più importante di Treviso, troverete sul vostro cammino una curiosa fontana con un nome altrettanto curioso: la Fontana delle Tette. Essa rappresenta un mezzo busto di donna dalla quale sgorga l’acqua e fu creata per festeggiare il nuovo sindaco nel 1559. Per tre giorni ad ogni nuovo insediamenti, dai seni sgorgavano vino rosso e vino. 

cosa-vedere-a-treviso-fontana-tette-dooid

Chiesa di San Nicolò 

La chiesa più grande della città, però, è quella di San Nicolò ed è un luogo che degno di visita. La chiesa è uno dei maggiori esempi di stile gotico in tutta Italia. Soggetta a diversi lavori di restauro, la chiesa custodisce ancora oggi affreschi noti di Tommaso da Modena e dei suoi allievi. Ma i dipinti e le opere d’arte di questa chiesa non sono solo attribuibili a Tommaso da Modena, ma anche a Lorenzo Lotto, come ad esempio l’organo collocato nella navata destra. 

Complesso Santa Caterina

Qui è dove risiedono i Musei Civici di Treviso e comprende anche il Museo Luigi Balli (per ora chiuso al pubblico purtroppo), Ca’ Da Noal, Casa Robergan e Casa Karwath. Il complesso comprende anche una chiesa con il convento di recente ristrutturazione: la Chiesa di Santa Caterina. Questa chiesa in stile gotico è degna di essere visitata sopratutto per gli affreschi del Trecento e Quattrocento che si trovano all’interno. Il monastero offre ai visitatori due bellissimi chiostri abbracciati dal verde e una sezione archeologica dove si può comprendere la vita quotidiana di chi viveva qui. 

Cosa mangiare a Treviso

Treviso è famosissima per il radicchio e per il prosecco, ma sarete sicuramente entusiasti di scoprire che di prelibatezze e di piatti tipici ce ne sono in abbondanza da queste parti. Questa è la città del tiramisù, è proprio il luogo dove è nato questo famosissimo e squisito dolce. La cucina è gustosa e saporita, come ad esempio la sopa coada, un piatto formato da pane raffermo e carne di piccione, oppure alla pasta con i fagioli.

cosa-vedere-a-treviso-radicchio-dooidTreviso è una città tutta da scoprire, così come lo è la regione del Veneto!
Non perdere l’occasione e visita questi luoghi unici! 

 
C. Piredda

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login