“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

giovedì 22 settembre, 2022

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Se sei già stato a Venezia, magari più di una volta, allora potrebbe essere il momento di scoprire qualcosa di nuovo in laguna! Ti proponiamo il bellissimo isolotto di Murano. Famoso soprattutto per il suo vetro soffiato a mano, Murano è pieno di fascino ed è la fuga perfetta.

Il fascino di Murano

Murano ha una lunga storia ricca come quella di Venezia. Si guadagnò la reputazione di lavorazione artigianale del vetro quando la Serenissima Repubblica ordinò a tutti i vetrai di trasferire le loro botteghe nella isola di Murano nell’anno 1291. Si resero conto che mantenere le fornaci a Venezia rappresentava un pericolo di incendio troppo grande. Venezia è nota per la sua eccezionale lavorazione del vetro soffiato fin dai tempi dei romani.

murano-venezia-case

Le case colorate

A questo punto ti stai chiedendo cosa hanno a che fare le case dai colori vivaci con il vetro. La teoria più plausibile per spiegarlo deriva probabilmente dalle loro antiche tradizioni di pesca, non dalla produzione del vetro. Si ritiene che per distinguere la propria casa i pescatori le dipingevano di colori vibranti e subito riconoscibili, anche visibili nella fitta nebbia della laguna. Oggi, le sfumature di blu, rosa, giallo, arancione, viola e verde sono una parte importante del charme del borgo.

Cosa vedere a Murano

A parte i colori, la prima cosa che ti sembrerà interessante è che Murano è posizionata come una Venezia in miniatura, ha persino il suo Canal Grande. C’è un bel po’ da vedere qui per un’isola così piccola.

Chiesa di San Pietro Martire

Uno dei suoi punti salienti è sicuramente la Chiesa di San Pietro Martire dove troverai numerosi pezzi d’arte preziosi che furono qui nascosti per essere custoditi durante le incursioni di Napoleone. Qui hanno lasciato il segno grandi artisti veneziani come Giovanni Bellini, Bartolomeo Vivarini, Paolo Veronese, Jacopo e Domenico Tintoretto. La costruzione originale risale alla metà del 1300 ma un devastante incendio la rase completamente al suolo nel 1474. La chiesa come appare oggi è il risultato della sua ricostruzione nel 1511.

Basilica dei Santi Maria e Donato

La Basilica dei Santi Maria e Donato è un capolavoro veneto-bizantino di travolgenti proporzioni. Se pensi che l’esterno sia impressionante, aspetta di vedere i mosaici all’interno. Sia i pavimenti che l’abside centrale contengono pregevoli mosaici realizzati da maestri artisti veneziani formatisi in stile bizantino a partire dal XII secolo.

murano-duomo-maria e donato

Il Museo del vetro

Ora il motivo per cui la maggior parte delle persone visita Murano: il suo caratteristico vetro artigianale. Il Museo del vetro racconta la grande storia artigiana di Venezia dal XIII secolo ad oggi con centinaia di esemplari unici. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18. Visitare il sito ufficiale del museo per ulteriori dettagli. 

La Cattedrale del vetro

Santa Chiara, la Cattedrale del vetro è una fornace e vetreria ubicata nell’ex Cattedrale di Santa Chiara. È uno degli edifici più antichi di Murano e ha visto personaggi del calibro di Casanova e molti dei Dogi di Venezia. Oggi puoi visitare questo magnifico spazio e assistere a una dimostrazione dal vivo della soffiatura del vetro. Santa Chiara ospita anche numerosi eventi privati ​​tra cui matrimoni e balli in maschera durante il periodo di Carnevale. Visitare il sito ufficiale per dettagli.

murano-vetro-venezia

Come arrivare

Murano è molto facile da raggiungere da Venezia con i mezzi pubblici di Venezia, ACTV. È possibile acquistare i biglietti in anticipo online sul sito ACTV

 

Redattore

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login