“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

venerdì 05 giugno, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Sammezzano è il più importante esempio di architettura orientalista in Italia

L’aspetto attuale del Castello di Sammezzano è opera di Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona; egli trasformò ed ampliò l’edificio tra il 1843 e il 1889. Influenzato dall’“Orientalismo”, Ferdinando iniziò a modificare la struttura esistente e realizzare nuove sale.

Ferdinando, esperto ed appassionato di botanica, riorganizzò anche un’ampia area circondante il Castello di circa circa 65 ettari: il Parco Storico. Qui spicca la cosiddetta “sequoia gemella” alta più di 50 metri che rientra nei “150 alberi di eccezionale valore ambientale o monumentale”.

Le numerose sale del Castello di Sammezzano, in particolare quelle del piano nobile, consentono di realizzare un viaggio virtuale dalla Cina e l’Arabia fino alla Spagna.

Il mix tra natura toscana, stile moresco-orientale e cultura antica è proprio uno dei fattori esclusivi di Sammezzano; gli elementi moreschi principali del castello sono i pregevolissimi mosaici in ceramica, le variopinte armonie geometriche e vegetali, ma anche i suggestivi bassorilievi e le varie cupole ad archi intrecciati. All’esterno, Il Castello di Sammezzano si distingue invece per una facciata solare ed una facciata lunare.

Sammezzano è una proprietà privata e la possibilità di visita dipende dalla disponibilità della proprietà stessa. Chi, come me, avrà la fortuna di visitarlo ne rimarrà estasiato.

 

 

 

 

Copyright foto 1: http://www.architetti.com

Copyright foto 2: http://www.vanityweb.it

Copyright foto 3: https://www.wired.it

A. Senesi

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login