“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

martedì 16 agosto, 2022

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Pella è un piccolo centro che si sviluppa sul lago d’Orta, una piccola perla paesaggistica incastonata tra le Alpi. Oggi, una viaggiatrice ci racconta che cosa vedere a Pella!

cosa-vedere-a-pella-dooid

È un luogo dove cercare e trovare la pace, ma anche un sito ricco di storia che fa capolino da quelle stradine tortuose e in salita. Passeggiando sul lungo lago e osservando il riflesso incantato dell’Isola di San Giulio che si erge al centro dello specchio d’acqua, si giunge in pochi minuti alla torre medievale, oggi proprietà di un privato, un tempo parte del sistema difensivo della cittadina. Ma proseguendo e inoltrandosi, eccoci di fronte alla chiesa cinquecentesca di Sant’Albino vescovo, con il piccolo portico e il campanile ricostruito nel 1936 con le pietre di Alzo.

A pochi passi dalla piazzetta, dirigendosi verso il cimitero e un sentiero in salita che conduce nella fitta boscaglia, si può godere di uno spettacolo unico: il fiume Pellino che scorre impetuosamente  attraverso le rocce. Il ponte che lo sovrasta ha una particolare forma a schiena d’asino e, in passato, venne costruito per permettere ai cortei funebri di raggiungere il piccolo camposanto.

Lasciatevi guidare dai colori e dalla bellezza che questo centro può offrirvi, fermandovi a gustare un gelato o una crepes di fronte alla magnifica visuale del lago. La vera gemma storica di Pella è però la chiesa di San Filiberto, collocata vicino a uno degli approdi dei motoscafi che collegano il centro a Isola San Giulio, Orta San Giulio e alle altre cittadine che si affacciano sul lago d’Orta.

cosa-vedere-a-pella-dooid

Quello di San Filiberto è il più antico complesso di Pella, edificato intorno all’XI secolo d.C., con rifacimenti cinquecenteschi. Intorno al corpo monumentale vero e proprio, si sviluppano quattordici cappelle della via Crucis, risalenti al 1794; il campanile è invece quello originale, datato tra il 1075 e il 1110. La chiesa, a navata unica, accoglie interventi successivi all’epoca medievale, tra cui alcuni affreschi. Tra di essi sono presenti i ritratti di San Giulio e San Filiberto, insieme ad altri santi.

cosa-vedere-a-pella-dooid

Dal centro di Pella, sono raggiungibili la vicina frazione di Alzo e il santuario della Madonna del Sasso che si affaccia maestoso dallo sperone di roccia, sovrastando il lago. Controllando gli orari, sarà possibile usufruire del trenino turistico che effettuerà un magnifico percorso in salita, tra storia e natura. Inoltre, da Pella è possibile visitare Isola San Giulio e Orta San Giulio salendo su un motoscafo oppure sul traghetto.

 

Copyright foto articolo: Cristina Cumbo

C. Cumbo

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login