“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 01 dicembre, 2021

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Lo splendido capoluogo umbro riserva ai suoi visitatori panorami mozzafiato e un’atmosfera magica con le sue stradine medievali. Inoltre, durante la tua visita, potrai gustare le specialità del luogo di una bontà unica. Perugia è ricca di tesori artistici e monumentali, ed è proprio per questo che è definita città museo. Percorriamo insieme le vie di questa cittadina medievale e andiamo a scoprire che cosa vedere a Perugia in questo itinerario di un giorno!

Fontana Maggiore 

Nel cuore della città troviamo Piazza IV Novembre, al cui centro è posta la Fontana Maggiore. Nata dal disegno di Nicola e Giovanni Pisano, la fontana è formata da due vasche di pietra rosa e bianca, con al centro una conca di bronzo. Da essa emergono tre ninfe con in mano un’anfora da cui esce l’acqua. Le due vasche concentriche sono completamente differenti tra di loro oltre che per le dimensioni: la prima è adornata da colonnine su cui sono raffigurati personaggi della storia della città, mentre la più grande sotto di essa è decorata fa cinquanta formelle dal tema agricolo. 

cosa-vedere-a-perugia-dooid

Cattedrale di San Lorenzo 

La facciata e la fiancata della Cattedrale, sono rimaste incomplete nonostante i lavori di costruzione siano finiti nel lontano 1490. La Cattedrale di San Lorenzo si presenta di lato su Piazza IV Novembre. I colori della fiancata laterale (marmo bianco e rosa) riprendono quelli della Fontana Maggiore. L’ingresso principale della Cattedrale, caratterizzata da un portale barocco, si affaccia su Piazza Danti. All’interno ci troviamo difronte a tre grandi navate divise da pilastri e bellissime decorazioni ad opera anche di nomi celebri. Se il vostro interesse è profondamente artistico, nel chiostro della Cattedrale troverete il Museo Capitolare.

cosa-vedere-a-perugia-dooid

Palazzo dei Priori: sede della Galleria Nazionale dell’Umbria

Sul lato opposto del Duomo di Perugia, rimanendo sempre in Piazza IV Novembre, troviamo Palazzo dei Priori. Dalla piazza parte una scalinata che conduce alla Sala dei Notari: qui sono conservati magnifici affreschi di fine Duecento. 

Negli ultimi piani di questo palazzo, vi risiede la prestigiosa Galleria Nazionale dell’Umbria. Qui vi sono conservate opere che vanno dal XIII al XIX secolo, messe in ordine cronologico. Lo spazio in cui sono esposte le opere è abbastanza ristretto, quindi la visita sarà diversa da tutti i grandi musei, sia italiani che europei, proprio per questo susseguirsi continuo di opere. Fra tutti i capolavori conservati in questa Galleria spiccano i lavori di Duccio di Buoninsegna, Piero della Francesca, Beato Angelico, Pinturicchio e Perugino.

Per maggiori info, gli orari di apertura e i biglietti visita il sito ufficiale

cosa-vedere-a-perugia-dooid

Chiesa di San Severo

Venendo da Piazza Danti e proseguendo su Via Raffaello arriverai in una piazzetta dove si trova la Chiesa di San Severo. La chiesa ospita nella sua cappella un ciclo di affreschi raffiguranti la Trinità realizzati da uno dei pittori più importanti nella storia dell’arte: Raffaello. Il ciclo di affreschi fu poi completato da un altro celebre pittore italiano, ovvero da Perugino. 

L’acquedotto di Perugia

Anticamente la Fontana Maggiore era alimentata da questo acquedotto che portava l’acqua dal Monte Pacciano al centro della città. L’aspetto straordinario di questo acquedotto è che nel 1245 riusciva a portare l’acqua, in una città piena di dislivelli come Perugia, senza pompe. L’utilizzo è cessato circa a metà del 1800, ma oggi offre uno dei migliori percorsi da seguire per fare una fantastica passeggiata della città. Il punto più bello e più caratteristico è senza dubbio quello che va verso Piazza IV Novembre, chiamata Porta Sant’Angelo

acquedotto-perugia-dooid

Cosa mangiare a Perugia

La cucina perugina è semplice, genuina e di qualità. Sulle tavole umbre troverete quindi prosciutti, salumi, formaggi e carni veramente eccezionali! Uno dei piatti più rinomati della cucina tradizionale è la faraona alla leccarda. Tante ricette del luogo contengono il tartufo. Anche in fatto di dolci non si scherza in Umbria: il pinoccate (dolce tipico a base di pinoli) e il torcolo (dolce dalla forma di ciambella che contiene uvetta e canditi) sono senza dubbio i più famosi e ghiotti!

cosa-mangiare-a-perugia-dooid

 

Durante la tua visita in Umbria, non perdere:

Assisi

Lago Trasimeno 

Torgiano

Dove alloggiare

Hotel-Europa-cosa-vedere-a-perugia-dooid

C. Piredda

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login