“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

mercoledì 23 ottobre, 2019

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Scanno, nella provincia dell’Aquila in Abruzzo, è un delizioso paesino che ha tutto. Sta guadagnando notorietà grazie al boom del turismo in Abruzzo in generale, e per via della rivelazione dei punti segreti su internet nel corso degli anni. Con il prestigioso titolo di “Borghi più belli d’Italia“, questo piccolo gioiello si trova nell’appennino centrale del Sagittario. Ad un’altitudine di oltre 1.000 metri, Scanno gode di turismo tutto l’anno con i suoi 15 km di piste da sci e la sua famosa pista “Pistone” che scende da Monte Rotondo a oltre 1.800 m fino a 1.250 m. Perfetto anche come meta estiva per passare una piacevole vacanza sul Lago di Scanno.

L’estate a Scanno

L’estate a Scanno è magica, con temperature medie diurne che si aggirano intorno a un piacevole 25 ° C e serate che si raffreddano fino a circa 10 ° C. Il clima è perfetto per coloro che non amano sudare in spiaggia. Il suo lago è stato immortalato nelle foto come sfondo per migliaia di selfie. La caratteristica più sorprendente del Lago di Scanno è la sua forma a cuore. Sì, esatto. Stiamo parlando di un lago a forma di cuore. Ricco di pesci e fauna, la sua tonalità verdognola è dovuta alle alghe e alla vegetazione che si riflette dalle montagne circostanti.

I visitatori possono godere di una vacanza sul lago e praticare vari sport acquatici, percorsi di trekking e mountain bike. Alla spiaggetta sono disponibili pedalò e canoe, ombrelloni e sdraio. C’è anche un bar che serve rinfreschi e panini per la vostra escursione o per il vostro picnic sulla riva del lago o all’ombra degli alberi. Si consiglia di avere scarpe comode e adeguate perché la “sabbia” tende a essere rocciosa.

Numerosi sono i sentieri escursionistici che variano di difficoltà (da quelli facili a quelli avanzati), ma quello che non vorrai assolutamente perdere sarà il sentiero del cuore. È solo circa 1,5 km ed è abbastanza facile. Quando si raggiunge la cima avrete l’opportunità di apprezzare la naturale forma a cuore del lago e scattare foto. Puoi passeggiare lungo l’intero perimetro del lago in circa un’ora o se preferisci, fare un tour panoramico in macchina. Il parcheggio è disponibile e poco costoso. Basta ricordare che i visitatori si riversano nell’area nei mesi estivi di luglio e agosto, quindi non aspettatevi di trovare un lago “privato” in totale silenzio durante questi mesi.

lago-di-scanno

Il villaggio

Il villaggio stesso è affascinante. I suoi vicoli e i suoi archi sono a dir poco affascinanti, impossibile non apprezzarne la straordinaria architettura. Fermati nei caffè e assaggia il tipico dolce locale pan dell’orso e assapora pasta e formaggi fatti in casa. Le seggiovie possono essere prese tutto l’anno per una vista mozzafiato sul lago e sulla valle. Ogni scorcio panoramico da qui è l’ideale per uno scatto memorabile. Incontrerai sicuramente alcune delle donne di Scanno vestite con il costume tradizionale, unico nell’intera regione Abruzzo. Le sue origini sono oggetto di dibattito, visto che Scanno ha avuto numerosi invasori stranieri nel corso dei secoli che potrebbero aver influenzato il suo abito tradizionale. La maggior parte concorda sul fatto che il copricapo, e persino i costumi, probabilmente hanno radici musulmane.

lago-di-scanno

I fotografi di fama internazionale Mario Giacomelli e Renzo Tortelli hanno catturato fantastiche immagini di Scanno negli anni ’50. Giacomelli ha detto di Scanno:

“Scanno mi ha ricordato un villaggio da favola, pieno di sole, con sagome nere. Ho cercato di masterizzare i dettagli per cancellare tutto ciò che poteva essere un documentario, perché pensavo di trovare più poesia in esso. Non ho mai considerato il fare realismo con Scanno […] ma solo cose, anche non eccezionali, che potrebbero riflettere il mio umore personale al momento. “

Mentre sei in zona, non perderti la riserva naturale delle Gole del Sagittario. Puoi fare un tour nelle gole scavate dal fiume Sagittario tutto l’anno, e ogni giorno nei mesi di luglio e agosto.

 

Scopri tutto ciò che c’è da fare e vedere in Abruzzo

C. Piredda

Commenti

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

    Nessun commento trovato.
    Esegui il login
    Ricordami
    Hai perso la password?
    Password Reset
    Esegui il login