Offerta vacanze estate: alla scoperta dei colli pisani

Thank you!

Tra dolci pianure, colline ricche di boschi secolari e lussureggianti vigneti si ergono i campanili di affascinanti borghi tipici della Toscana ed è proprio qui il luogo in cui potrai soggiornare grazie a questo pacchetto! Approfitta di questa offerta vacanze estate! 

offerta-vacanze-estate Condizioni di utilizzo e prezzo

Camera doppia= 66€

Con dooid paghi solo 60€ (iva inclusa)!!

Sconto valido anche su un soggiorno di più notti.

  • pernottamento
  • colazione

Metodo di pagamento: anticipo del 20 % alla prenotazione, tramite bonifico bancario. Il rimanente all’arrivo in struttura. Offerta valida fino a Luglio.

Come acquistare: leggi il paragrafo dedicato alla fine della descrizione e compila il form sottostante in tutte le sue parti!!

Cosa vedere durante il tuo soggiorno in Toscana

La posizione strategica della struttura, consente in poco tempo di raggiungere alcune delle maggiori città della regione Toscana, ma anche i paesi limitrofi sono degni di nota.

offerta-vacanze-estate

Pisa è un’importante città italiana, capoluogo di provincia nonché sede arcivescovile. Questa magnifica città si trova sulla riva dell’Arno ed ebbe il suo periodo di massimo splendore dall’XI al XIII secolo: importante centro culturale sia nel passato, sia nel presente, con l’università fondata nel 1343 e la famosa Scuola Normale Superiore.  La piazza del Duomo è il centro artistico e turistico più importante di Pisa composta dalla Cattedrale, il Battistero, il Campo Santo e il Campanile. Ovviamente è proprio questo il luogo dove è collocata la fantomatica “Torre Pendente“.

Famosi sono i piatti legati alla tradizione povera come le pietanze a base di fagioli, il pesce ragno bollito ed il baccalà. Tipico dolce è la “Torta co bischeri“, realizzata in maggio in occasione delle feste tradizionali. Rappresenta il prodotto maggiormente tipico di tutta la città.

offerta-vacanze-estate

Livorno è una città portuale che vanta un’ottima cucina di pesce e un suggestivo quartiere chiamato Venezia Nuova, in pieno centro, che con i suoi ponticelli, i suoi canali e le sue piazzette, conserva un po’ dell’atmosfera della Serenissima. Questo quartiere è nato nel ‘700 per l’esigenza di trasportare le merci al porto tramite appunto i canali e i magazzini per lo stoccaggio negli eleganti palazzi per la classe mercantile. 

La natura regala spettacoli mozzafiato in questa zona: l’isola di Capraia che fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, è un luogo incontaminato e selvaggio, il cui paese è un vero angolo di paradiso. Capraia è luogo dove si può dare sfogo alle passioni: diving, snorkeling, gite in barca e soste su deliziose calette o spiagge incantevoli.

Lari è una frazione che costituisce il capoluogo del comune italiano sparso di Casciana Terme Lari, nella provincia di Pisa, in Toscana. In passato Lari è stato un importante centro politico, amministrativo e agricolo, di fatto svolgendo la funzione per secoli di “capoluogo della Colline Pisane”. Da non perdere, oltre ad una piacevole passeggiata nel centro storico, è sicuramente il Castello dei Vicari

Con pochi minuti in più di viaggio, si possono raggiungere anche le bellezze di Volterra, San Gimignano, Siena e Montalcino. 

Come acquistare il pacchetto 

Se desideri acquistare il pacchetto offerta vacanze estate, compila con i tuoi dati il contact form che trovi sotto al testo di questo pacchetto. Inserisci anche il tuo numero di cellulare nel box testo se desideri essere ricontattato per telefono dall’ufficio Booking di dooid, altrimenti ti risponderemo per e-mail. Oppure se hai bisogno di comunicarci esigenze particolari, non esitare a scriverci per e-mail a booking@rimmontech.it e noi ci impegneremo a soddisfare tutte le tue necessità!
In alternativa, puoi sempre contattarci sulla nostra pagina Facebook, rispondiamo velocemente!

offerta-vacanze-estate

Codice pacchetto: 201905071221

Offerta vacanze Sicilia 2019: arte e barca a vela

Thank you!

 

La Sicilia è un’isola così straordinaria che potrebbe essere visitata mille volte. Arte, cultura e natura si intrecciano perfettamente rendendone unica la visita. Vorresti ammirare tutta questa bellezza? Approfitta dell’estate e di questa fantastica offerta vacanze in Sicilia 2019! 
Offerta vacanze Sicilia 2019

 

Condizioni di utilizzo e prezzo 

195,00€ a persona

L’offerta comprende:

  • 3 notti in doppia Deluxe con colazione
  • welcome drink all’arrivo e cestino di frutta
  • escursione di un giorno in barca a vela
  • pranzo leggero a bordo a base di pesce
  • pedalò per esplorare l’area marina protetta
  • maschera e pinne a disposizione per lo snorkelling
  • servizio navetta da aeroporto/ stazione/ porto
 

Notte supplementare: € 75,00 a camera/notte con colazione.

Metodo di pagamento: Acconto 99€, il resto presso la struttura. Si può prenotare in qualsiasi momento, anche last minute previa disponibilità.

Come acquistare: leggi il paragrafo dedicato alla fine della descrizione e compila il form sottostante in tutte le sue parti!! 

Policy di cancellazione: cancellazione gratuita entro 30 giorni, oltre questo termine non verrà restituito quanto già versato.

Periodo di validità: Offerta valida nei mesi di Luglio, Agosto e Settembre – previa disponibilità.
Nel periodo di Ferragosto è richiesto un soggiorno minimo di 5 notti.

Offerta vacanze Sicilia 2019

La struttura

Oasi ideale per soggiornare nel cuore barocco di Catania ed usufruire delle comodità delle sue camere personalizzate e completamente rinnovate negli spazi, arredi e colori.

Al quarto piano di un palazzo con ascensore, godrete dalla terrazza coperta, di una vista a 180° sul più bel prospetto del centro città, in zona a traffico limitato serale nei fine settimana.
Ideale per soggiorni di piacere, individuali o di gruppo, o viaggi d’affari, sarai “coccolato” dai gestori e dal personale attento e riservato. Connessione Wifi gratuita, disponibile in tutti gli ambienti interni ed esterni.

A disposizione, una zona lettura con guide ed informazioni stagionali, tour desk, libro-scambio e sala relax, con frigorifero e bevande, bollitore e tisane, tostapane e microonde.

struttura-sicilia

Cosa fare nel tuo soggiorno a Catania

Cosa fare nel tuo soggiorno a Catania

Catania non è solo città d’arte! Si affaccia su un mare dalle acque cristalline che è tutto da scoprire!

Per questo vi proponiamo un’intera giornata da dedicare ad una escursione in barca a vela verso l’area marina 

Offerta vacanze Sicilia 2019

protetta della Riviera dei Ciclopi. Si salpa la mattina alle 9 dal porto (a circa 300 mt dal B&B) per veleggiare lungo la bella costa rocciosa, caratterizzata dal colore nero delle colate laviche arrivate fino al mare. Durante il tragitto un esperto skipper vi insegnerà la base della barca a vela e le manovre principali, per sentirvi per un giorno dei veri marinai. Una prima sosta alle Grotte di Ulisse per un bagno nelle acque limpide; si oltrepassa Acicastello, con il suo inconfondibile panorama, per arrivare infine al villaggio di pescatori di Acitrezza, dove per un’ora con il pedalò si visita l’area protetta con i Faraglioni e l’isola Lachea. Delizioso pranzo cucinato a bordo della barca e nel pomeriggio una passeggiata nel centro del paese (non vi perdete la migliore granita con brioche della zona all’Eden Bar!). Rientro al porto di Catania previsto per le ore 18:30.

La struttura offre le migliori offerte del web. Inoltre, questo pacchetto vacanze è anche l’ideale per le famiglie!

Come acquistare il pacchetto 

Se desideri approfittare di questa offerta vacanze Sicilia 2019, compila con i tuoi dati il contact form che trovi sotto al testo di questo pacchetto. Inserisci anche il tuo numero di cellulare nel box testo se desideri essere ricontattato per telefono dall’ufficio Booking di dooid, altrimenti ti risponderemo per e-mail. Oppure se hai bisogno di comunicarci esigenze particolari, non esitare a scriverci per e-mail a booking@rimmontech.it e noi ci impegneremo a soddisfare tutte le tue necessità!

In alternativa, puoi sempre contattarci sulla nostra pagina Facebook, rispondiamo velocemente!

 

Offerta vacanze Sicilia 2019In vacanza a Catania non potete perdervi un’escursione sull’Etna!
Scegliete quella che fa per voi:
Escursione sull’Etna da Catania         Il vulcano Etna e le Gole dell’Alcantara

Codice pacchetto: 1807271626

Borgo delle camelie: alla scoperta dell’arte e degli eventi della Lucchesia

Thank you!

Hai mai visitato Lucca? Hai mai ammirato la fioritura delle camelie? Ti sei mai vestito da ninja, insieme ai tuoi amici, in occasione dei Lucca Comics? È giunto per te il momento di organizzare un gruppo e partire alla scoperta di queste fantastiche esperienze che non potrai mai scordarti nella vita! Soggiornando nel famoso borgo delle camelie potrai fare questo e molto altro!

pacchetto-borgo-delle-camelie

Condizioni di utilizzo e prezzo 
per il soggiorno nel Borgo delle Camelie 

Fino a 4 persone ( 2 stanze ) € 160,00/notte per il gruppo.

Per ogni persona aggiuntiva € 25,00/notte. L’offerta varia in base al numero delle persone. 
Soggiorno minimo 4 notti. 

Con dooid sconto del 10% sulla tariffa (iva inclusa) per un soggiorno di almeno 7 notti!! 

Oltre al costo del soggiorno, si richiede un deposito cauzionale di € 400,00 per eventuali danni arrecati alla proprietà. Deposito che verrà rimborsato al momento del check out, previo controllo della casa.

La prenotazione può essere effettuata fino a due giorni prima dell’arrivo previa disponibilità.

Metodo di pagamento: tramite bonifico bancario.

Come acquistare: leggi il paragrafo dedicato alla fine della descrizione e compila il form sottostante in tutte le sue parti!!

Policy di cancellazione: gratuita fino a 30 giorni prima dell’arrivo, oltre questo termine verrà trattenuto il 50% del prezzo del soggiorno.

Curiosità sulla struttura e dei dintorni 

Si tratta di una casa costruita intorno al 1784, dove inizialmente vivevano le suore. Verso gli inizi del 900, venne però trasformata in una piccola fattoria: gli abitanti del borgo si recavano qui per comprare latte fresco e carne di maiale. All’interno della struttura sono ancora presenti dei ganci dove veniva appesa ad essiccare la carne di maiale. Questa attività è poi andata avanti per svariato tempo per poi concludersi intorno agli anni ’60. Oggi, questo vecchio edificio è stato finemente restaurato, conservando l’esterno in pietra, pronto ad accogliere i turisti e regalando loro un soggiorno dal sapore dei tempi antichi.

pacchetto-borgo-delle-camelie

La struttura si colloca nel quartiere chiamato “vicinato” forse così denominato perché isolato, ma “vicino” al borgo vero e proprio. Questa zona è la parte più antica del paese e le sue mura potrebbero raccontare tantissime storie: la più popolare per queste vie, è sicuramente quella de “La Ciofa”. Costei era una strega, o almeno considerata tale da tutta la popolazione, alla quale venivano imputati incidenti, disgrazie e malattie vari. Venne arrestata nell’agosto del 1720, per poi essere interrogata e torturata ripetutamente. “La Ciofa” continuò a dichiararsi innocente; evitò il rogo, ma fu condannata a dieci anni di carcere.

pacchetto-borgo-delle-camelie

Cosa fare soggiornando nel borgo delle camelie

La Lucchesia è una zona toscana molto ricca di arte e cultura, ma anche di tantissimi eventi che richiamano turisti e/o appassionati da tutta italia e non solo.

La città di Lucca costituisce uno dei fiori all’occhiello della Toscana. La cittadina è protetta 

pacchetto-borgo-delle-camelie

da delle mura sulle quali si può fare delle piacevoli passeggiate accompagnati dal fruscio degli alberi: da qui si vedono spuntare in mezzo ai tetti delle case, la celebre Torre delle Ore e la Torre del Guinigi. La visita prosegue verso il centro per ammirare il Duomo: Lucca è soprannominata la città delle cento chiese per l’elevato numero di santuari cosparsi all’interno delle mura. 

Girovagando per le vie in pietra della città, circondati da negozi di ogni tipo, capiterà sicuramente di arrivare in Piazza Napoleone, chiamata dai lucchesi Piazza Grande: qui è dove si svolgono la maggior parte degli eventi come ad esempio i Lucca Comics and Games ed accoglie uno dei padiglioni più grandi della manifestazione otaku che si espande poi per tutte le vie del paese, sulle mura e anche fuori. Oppure è sede di concerti come quelli del Lucca Summer Festival, dove nel periodo estivo ci sono gruppi e cantanti noti in tutto il mondo. 

pacchetto-borgo-delle-camelie

Tornando verso il borgo delle camelie, ovvero Pieve e Sant’Andrea di Compito, l’arte e la natura si legano tra di loro.  Attraversando le vie di questi paesi, si possono apprezzare le camelie più spettacolari che crescono nei giardini, affacciandosi dalle mura dei parchi e delle ville storiche. Percorrendo la via principale di Sant’Andrea di Compito, che si snoda attraverso le case in pietra, le piccole strade, i muri in sasso, antichi edifici e alcune ville sei-settecentesche, rimarrai estasiato e deliziato da questo suggestivo paesino toscano.

Come acquistare il pacchetto 

Se desideri acquistare il pacchetto per il tuo al Borgo delle Camelie, compila con i tuoi dati il contact form che trovi sotto al testo di questo pacchetto. Inserisci anche il tuo numero di cellulare nel box testo se desideri essere ricontattato per telefono dall’ufficio Booking di dooid, altrimenti ti risponderemo per e-mail. Oppure se hai bisogno di comunicarci esigenze particolari, non esitare a scriverci per e-mail a booking@rimmontech.it e noi ci impegneremo a soddisfare tutte le tue necessità!
In alternativa, puoi sempre contattarci sulla nostra pagina Facebook, rispondiamo velocemente!

pacchetto-borgo-delle-camelie

Codice pacchetto: 201903141658

Offerta vacanze relax last minute: intervallo di gusto

Thank you!

 

Un weekend rilassante a Catania, città della Sicilia affacciata sul Mar Ionio e dominata alle sue spalle dall’Etna, per scoprirne l’arte e le bellezze naturali. Grazie a questa offerta vacanze relax last minute potrai concederti un intervallo dalla vita quotidiana e cedere al peccato di gola, grazie a una gustosissima cena di carne o di pesce. 

offerta-vacanze-relax-last-minute

Condizioni di utilizzo e prezzo

199€ a coppia (menù di carne)

225€ a coppia (menù di pesce)

L’offerta comprende:

  • due notti in doppia Deluxe con colazione
  • degustazione e cena di quattro portate accompagnati da tre calici di vino DOC
  • servizio navetta da aeroporto/porto/stazione.
 

Metodo di pagamento: Acconto 99€, il resto presso la struttura. Si può prenotare in qualsiasi momento, anche last minute previa disponibilità.

Come acquistare: leggi il paragrafo dedicato alla fine della descrizione e compila il form sottostante in tutte le sue parti!! 

Policy di cancellazione:  non verrà rimborsato quanto versato, ma verrà data la possibilità di usufruire dell’offerta ENTRO I SEI MESI SUCCESSIVI.

Periodo di validità: tutto l’anno eccetto ponti e festività. Per soggiorni in questi particolari periodi ci sarà una maggiorazione sul prezzo dell’offerta. 

pacchetto-weekend-rilassante

La struttura

Oasi ideale per soggiornare nel cuore barocco di Catania ed usufruire delle comodità delle sue camere personalizzate e completamente rinnovate negli spazi, arredi e colori.

Al quarto piano di un palazzo con ascensore, godrete dalla terrazza coperta, di una vista a 180° sul più bel prospetto del centro città, in zona a traffico limitato serale nei fine settimana.
Ideale per soggiorni di piacere, individuali o di gruppo, o viaggi d’affari, sarai “coccolato” dai gestori e dal personale attento e riservato. Connessione Wifi gratuita, disponibile in tutti gli ambienti interni ed esterni.

A disposizione, una zona lettura con guide ed informazioni stagionali, tour desk, libro-scambio e sala relax, con frigorifero e bevande, bollitore e tisane, tostapane e microonde.

offerta-vacanze-relax-last-minute

Cosa fare nel tuo weekend rilassante

Catania non è solo città d’arte!  Si affaccia su un mare dalle acque cristalline che è tutto da scoprire!
Bellissima è la Riviera dei Ciclopi, caratterizzata dal colore nero delle colate laviche arrivate fino al mare. Altrettanto belle e degne di nota, sono le Grotte di Ulisse per un bagno nelle acque limpide.  Al villaggio di pescatori di Acitrezza, dove per un’ora con il pedalò si visita l’area protetta con i Faraglioni e l’isola Lachea, non si può partire senza assaggiare la migliore granita con brioche della zona all’Eden Bar!

offerta-vacanze-relax-last-minute

Ovviamente, è d’obbligo ammirare l’Etna, la cui sagoma fa di sfondo a tutta la città.

La cultura in questa città è veramente tanta oltre allo spettacolo che madre natura offre: la Cattedrale di Sant’Agata che domina la Piazza del Duomo, con il Municipio e la fontana dell’elefantino al centro, il Teatro Romano, la via Etnea e molto altro ancora! 

Come acquistare il pacchetto 

Se desideri acquistare questa offerta vacanze relax last minute, compila con i tuoi dati il contact form che trovi sotto al testo di questo pacchetto. Inserisci anche il tuo numero di cellulare nel box testo se desideri essere ricontattato per telefono dall’ufficio Booking di dooid, altrimenti ti risponderemo per e-mail. Oppure se hai bisogno di comunicarci esigenze particolari, non esitare a scriverci per e-mail a booking@rimmontech.it e noi ci impegneremo a soddisfare tutte le tue necessità!
In alternativa, puoi sempre contattarci sulla nostra pagina Facebook, rispondiamo velocemente!

offerta-vacanze-relax-last-minute

 

Codice pacchetto: 201903081544

Appennino tosco-emiliano: fuga nella natura

Thank you!

Stanco della vita di tutti i giorni? Stressato dalla vita di città e dal lavoro? Vuoi concederti una pausa per rilassarti e svagarti, magari in mezzo alla natura respirando aria fresca e pulita? Allora abbiamo ciò che fa per te! Grazie a questo pacchetto potrai concederti una tregua dalla routine quotidiana dedicandoti ad attività all’aria aperta o semplicemente riposarti sul’appennino tosco-emiliano!pacchetto-appennino-tosco-emiliano

Condizioni d’utilizzo e prezzo del pacchetto 
fuga sull’appennino tosco-emiliano

Camera matrimoniale= 90€ a coppia

Nell’offerta è compreso: 

  • colazione
  • Cena ( a scelta: menù pizza o menù a più portate)

L’offerta è valida dal 01 Marzo 2019 al 31 Dicembre 2019 previa disponibilità.

Metodo di pagamento: in loco tramite carta di credito, bancomat o contanti. 
Possibile prenotare in qualsiasi momento previa disponibilità. 

Come acquistare: leggi il paragrafo dedicato alla fine della descrizione e compila il form sottostante in tutte le sue parti!! 

Policy di cancellazione: Gratuita entro 24 ore prima. 

pacchetto-appennino-tosco-emilianoCosa fare sull’appennino tosco-emiliano 

Castiglione dei Pepoli è un paesino di appena cinquemila abitanti. Immerso nel verde, si trova a settecento metri sul livello del mare, nel bel mezzo dell’appennino tosco-emiliano. Le attività da fare all’aria aperta sono innumerevoli.

appennino-tosco-emiliano-biciLe più consigliate sono il trekking sul sentiero “Dalla Lana alla seta” e le gite in bicicletta: è possibile noleggiare bici con pedalata assistita, così da rendere meno faticose e più piacevoli le scampagnate. E per i più avventurosi, le uscite in bicicletta si possono estendere anche nei boschi! 

Per coloro che invece non disdegnano una bella passeggiata, ci sono moltissimi opportunità per ammirare ciò che madre natura ha da offrire: degno di nota sicuramente è il sentiero sui crinali del Lago del Brasimone, che da Febbraio 2019 è diventato centro di ricerca finanziato dall’Unione Europea. Ma non sono certo al di meno il Lago di Santa Maria nè il Lago di Suviana

Oltre a un paesaggio meraviglioso, Castiglione dei Pepoli offre anche molto a livello storico e culturale. Sicuramente da non perdere il Santuario di Boccadirio e il Castello  “Rocchetta Mattei.   

Nel periodo estivo, oltre alle tante attività locali, non si può non cogliere al volo l’occasione di andare alla ricerca di funghi porcini! Una vera prelibatezza del territorio, perché nasce tra Faggio, Quercia e castagno, di cui i boschi sono ricchi. 

Come acquistare il pacchetto 

Se desideri acquistare il pacchetto per la tua fuga sull’appennino tosco-emiliano, compila con i tuoi dati il contact form che trovi sotto al testo di questo pacchetto. Inserisci anche il tuo numero di cellulare nel box testo se desideri essere ricontattato per telefono dall’ufficio Booking di dooid, altrimenti ti risponderemo per e-mail. Oppure se hai bisogno di comunicarci esigenze particolari, non esitare a scriverci per e-mail a booking@rimmontech.it e noi ci impegneremo a soddisfare tutte le tue necessità!
In alternativa, puoi sempre contattarci sulla nostra pagina Facebook, rispondiamo velocemente!

appennino-tosco-emiliano-bicicletta

Codice pacchetto: 201902211516

Festival delle Tradizioni Popolari. Anche a Petralia, il Folk come stile di vita!

Thank you!

È proprio così, il Folk non è solamente tradizione ma è uno stile di vita! È come una droga, se entri nel tunnel non riesci più ad uscirne. Non ci provi nemmeno a smettere e se, per una qualche ragione, sei costretto ad allontanartene ne senti la mancanza. Dopo un po’ ti abitui anche a farne a meno ma, non appena in lontananza, da chissà dove, senti il suono acuto e inconfondibile di un organetto che allegramente intona uno scottish oppure ancora il suono più melodioso e suadente di una mazurka francese accompagnato da una chitarra classica che rende il tutto più armonico e coinvolgente, già ti rendi conto che i tuoi piedi non rispondono più al tuo corpo ma alla musica. 

Petralia-sottana-eventi-2017

Petralia Sottana, vista dal Convento dei padri riformati

Il Festival delle Tradizioni Popolari – Ballo Pantomima della Cordella a Petralia Sottana ne è un esempio. Si tratta del XXXV Raduno Mediterraneo del Folklore Internazionale che si tiene ogni anno nel periodo di Agosto in questa splendida località posta all’interno del Parco delle Madonie. Durante la tipica festa del ballo della Cordella si rievocano le antiche tradizioni contadine celebrate come auspicio per un fecondo raccolto e vita matrimoniale agli sposi. La festa si sviluppa in quattro intense giornate che racchiudono eventi e laboratori dalla mattina fino a tarda sera. 
Nella mattina e nel primo pomeriggio si concentrano incontri e workshop, mentre la sera è dedicata ai concerti.
Si passa dalla tradizione popolare siciliana con concerto dei friscalettari e il divertente ballo della contradanza, alla tradizione popolare campana, nello specifico dell’area Sommese, con laboratori di tamburo a cornice e di ballo sul tamburo che rientra nel genere della meglio conosciuta tammurriata, fino ad arrivare alle tradizioni popolari francesi, anche qui con workshop di danze e laboratori di canto e ballo per bambini.

Folklore-petralia-sottana-eventiL’ultimo giorno è quello dove si svolge la festa vera e propria che consiste nella rievocazione del matrimonio tradizionale siciliano, con la cerimonia in chiesa, il corteo nuziale che dal paese sfila fino alla pineta che sormonta tutta Petralia Sottana, per concludersi con la festa con il tipico ballo della Cordella in un tripudio di nastri colorati  intrecciati da dodici coppie di ballerini al ritmo dell’allegro suono dei tamburini.
Durante queste giornate la città cambia aspetto, si anima, trovi persone di tutte le età che riempiono le strade, vedi le facce dei bambini soddisfatti e fieri del vestito tradizionale che indossano, ragazzi che con orgoglio ed entusiasmo partecipano da protagonisti agli eventi del proprio paese. Ci sono sfilate di gruppi folkloristici locali e ospiti internazionali, cucine dal mondo, presentazione di libri ed in fine i concerti. Ma non è la fine! Non basta mai. Si prende una cassa, si collega ad un telefono, si trova una piazza libera, qualche ballerino e si riparte. Forse si inizia in pochi, 6, 8 persone, ma man mano che la musica va avanti, qualche passante si ferma a guardare, sorride nel vedere la dolcezza di una mazurka, si diverte ad osservare l’energia e l’entusiasmo zompettante di una polska o una burrée, si lascia travolgere dalla vivacità e spensieratezza di uno scottish ed è lì che inizia il climax inesorabilmente crescente del ballo popolare.

petralia-folk-festival-2018Ti cattura e ti travolge nel suo vortice.
È uno scambio indispensabile di energie! Ne perdi tante, ti rendi conto di essere stanchissima ma, quelle energie che perdi nel corpo ti vengono tutte restituite nello spirito dal tuo compagno di ballo, dalla gente che ti balla attorno, dalla musica, dalla giovialità del momento, dalla voglia di ballare fino allo sfinimento, di fare amicizia e di volare..vedrai che il corpo non sentirà più la stanchezza.

I nuovi arrivati possono inizialmente essere scettici, imbarazzati perché non conoscono i passi o le persone con cui si balla, è normale, è sempre così, per questo il circolo circassiano allenta la tensione, scioglie il corpo, ti confonde, ti diverte. Sei inesorabilmente coinvolto. Quando la musica parte i ballerini corrono freneticamente in cerca del partner con cui iniziare la danza. Manca un uomo (le donne sono sempre più degli uomini). Cerca tra la folla che guarda un volontario. Non lo trovi. Ne trascini uno contro la sua volontà. Oppone resistenza. Lo rassicuri frettolosamente che i passi sono facili e che li imparerà nel giro di pochi giri, ad ogni cambio partner. Si inizia, è teso ed imbarazzato, tentenna, i passi sono incerti, sbaglia, capisce, si riprende, sorride perché ha capito il passo, lo ripete, ne sbaglia un altro, impreca ma ci riprova, ci riesce, si entusiasma, si diverte, si appassiona. A fine ballo, quando lo ritrovi, scopri un’altra persona, sudata, stanca ma sorridente con la voglia di farne un altro e di imparare nuovi passi

Non c’è età. Tutti ballano con tutti. È pura magia.

Leggi gli altri articoli sulla zona di PalermoHimeraPorticello

foto copyright: www.radunodelfolklorepetralia.it

MANIFESTAZIONE ARTIGIANATO VIVO A CISON DI VALMARINO

Thank you!
Borgo-cison-artigianato-manifestazione-2018-dooid

Cison di Valmarino

Dal 5 al 15 agosto  a Cison di Valmarino in provincia di Treviso, tra Follina e Vittorio Veneto, si tiene una manifestazione di artigianato – ARTIGIANATO VIVO – che dalla sua nascita nel 1980 attrae migliaia di turisti non solo veneti e italiani ma anche stranieri. Si parla di un’affluenza di 400.000 persone nella scorsa edizione.

Il paese di Cison – inserito da 3 anni nel club dei BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA – diventa per 11 giorni un centro d’eccellenza dell’artigianato.                                                           

200 espositori  con i loro stand occupano i vicoli, i giardini, i portici e le piazze, presentano i loro prodotti, fatti rigorosamente a mano secondo la tradizione italiana e mantengono viva l’arte del “saper fare” con le mani, che in quest’epoca di trasformazione tecnologica si va via via perdendo.

In concomitanza con la manifestazione, la Proloco organizza una serie di eventi collaterali quali concerti, spettacoli di animazione, mostre e incontri letterari.

artigianato-vivo-manifestazione-2018-cison-dooid

Castello Brandolini

PARLIAMO DI CISON DI VALMARINO

Come dicevo, l’affluenza turistica è altissima anche perché tutto il territorio merita una vacanza di almeno qualche giorno e la Manifestazione Artigianato Vivo diventa un ‘occasione per esplorare questa zona bellissima.  

Cison di Valmarino si trova nella Valmareno, una vallata dominata dalle fortificazioni del Castello Brandolini, – XII secolo – diventato da anni un hotel di lusso.

I Conti Brandolini, da uomini d’armi che erano in epoca feudale, diventarono successivamente signorotti dediti all’ economia, lasciando un’impronta indelebile in tutto il  borgo.

Il cuore del centro storico è Piazza Roma, dominata da Palazzo Marcello – antica villa veneta dei dogi veneziani Marcello, famosi vincitori della battaglia di Lepanto – e dalla Loggia.

Noterete, camminando per Cison che, quasi tutte le case d’epoca, hanno le imposte rosse o marron: un rosso che qui si chiama “Rosso Brandolini”.

Cison-di-valmarino-artigianato-vivo-2018

Antiche Cantine Brandolini

Un altro esempio di restauro di edifici feudali, è costituito dalle “Antiche Cantine Brandolini”. Il fabbricato appare già, nelle sue linee fondamentali, nelle carte del XV secolo. E’ sempre stato un luogo particolarmente importante per la vita del paese: eretto dalla famiglia Brandolini venne destinato inizialmente a scuderia e poi riadattato alla produzione vinicola e alla conservazione dei prodotti agricoli. Ciò dimostra che lo sviluppo della viticoltura nell’area collinare–pedemontana avvenne in epoca lontana grazie alla forte domanda proveniente da Venezia e da tutto il territorio veneto.

Già nel 1440 la Valmareno si specializzò nella coltivazione della vite…e ancora oggi tutta l’economia della zona è basata sulla produzione di vino, in special modo il Prosecco. 

Nemmeno a dirlo, questa è una zona in cui le degustazioni enogastronomiche sono tra gli interessi preferiti dei turisti. Tra le specialità: lo spiedo

Cison-artigianato-vivo-2018Rolle di Cison di Valmarino

Non si  può andare a visitare Cison di Valmarino, senza passare anche per Rolle, piccolissimo centro circondato dai vigneti di Prosecco. lI poeta Andrea Zanzotto l’ha definito “una cartolina inviata dagli dei”. Il periodo più affascinante per fare un’escursione a Rolle è senz’altro l’autunno quando le colline si infiammano di rosso.

Ma dell’escursione nelle terre del prosecco e di un altro itinerario da non perdere vi parlerò in un successivo articolo.

Copyright foto Borgo più bello d’Italia + Antiche Case Brandolini + Rolle: Carla La Rocca

Copyright foto Palazzo Marcello: villevenetecastelli.com 

Copyright foto Castelbrando dall’alto: hotelcastelbrando.com

Cosa vedere a Scilla: la terra dei miti

Vip-dooid-magazineVip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Scilla è un piccolo comune della provincia di Reggio Calabria. Uno dei borghi più belli e caratteristici d’Italia oltre che un luogo colmo di suggestione, fascino e mitologia. Andiamo a scoprire che cosa vedere a Scilla e che cosa offre la sua costa!

Cosa fare, cosa visitare e cosa vedere a Scilla

Per gli amanti di sentieri, balconcini fioriti, vicoletti, arcate, case in pietra, Scilla è la meta ideale. Le vie del quartiere sono animate da negozi e botteghe artigiane, trattorie, e locali caratteristici. I viottoli sono adornati da bellissimi fiori, che con i loro colori rendono lirico e unico il paesaggio. Situato sul promontorio della città reggina, troviamo il castello Ruffo di Calabria, da cui si gode un meraviglioso panorama sulle isole Eolie e sulla costa siciliana. A poca distanza dal centro storico vi è il porto, dove sono ormeggiate le barche dei pescatori, e dal paesino si gode una meravigliosa vista sul mare.

Sul litorale sono presenti diversi ristoranti, che propongono menù a base di specialità marinare e pedana sul mare. Gli ospiti avranno la possibilità di organizzare particolari escursioni e visite nei dintorni di Chianalea e Scilla. Il paesaggio è affascinante in estate, e molto romantico in inverno, da non perdere!

La spiaggia di Scilla

Scilla si trova nel bel mezzo della famosissima Costa Viola. La spiaggia è vicina alla stazione ferroviaria e alla strada statale, quindi facilmente raggiungibile. Il lungomare gode di una spettacolare vista, di fronte la Sicilia. C’è possibilità di scegliere tra la spiaggia libera o di usufruire delle strutture attrezzate dei lidi, che mettono a disposizioni anche campetti da calcio e da beach volley. Ristoranti, pizzerie e gelaterie offrono l’imbarazzo della scelta, e dopo il tramonto potrete fare una passeggiata fino al porto e magari continuare verso il borgo di Chianalea.

cosa-vedere-a-scillaLa regione della Calabria ha molto da offrire sotto tutti i punti di vista. Che aspetti? Organizza il tuo viaggio verso questa fantastica regione! 

Copyright: Jessica Giannini

Arcipelago ponziano: le isole meno conosciute di questo arcipelago

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Dopo aver trattato nel dettaglio le spiagge dell’isola di Ponza, è più che lecito dedicare delle attenzioni alle sue compagne. Stiamo dunque parlando di Santo Stefano, Ventotene, Palmarola, Zannone e Gavi. Scopriamo più nel dettaglio questi piccoli gioielli della natura, che compongono l’arcipelago ponziano.

Isola di Ventotene

Partiamo dalla seconda isola più grande che compone questo arcipelago. Ventotene è la meta ideale per coloro che cercano una vacanza quieta, ma costosa. Il mare qui è pulito e limpido, caratterizzato da un fondale scuro a causa delle rocce tipiche delle isole di origine vulcanica. Nel verde incontaminato che contraddistingue quest’isola, troviamo poi la zona a nord completamente abitata. Per approdare a Ventotene si parte dal porto di Formi, facilmente raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto (il viaggio in traghetto dura un paio d’ore). Assolutamente da vedere è il porto romano di Ventotene: scavato nel tufo, offre un mix di natura e storia irresistibile, con un fondale magnifico dove poter ammirare le antiche pescherei che qui vi sorgevano. Numerose le escursioni a piedi da fare su quest’isola, come ad esempio i sentieri che raggiungono la Cisterna di Villa Stefania e la Cisterna dei Detenuti. La costa di Ventotene è prevalentemente rocciosa, ma si trovano anche delle bellissime spiagge come quella di Cala Nave o Cala Rossano. Per sbarcare a Ventotene è necessario pagare una piccola tassa di sbarco (1,50€), sia se si tratta di traghetto che di imbarcazione privata. L’isola è perfettamente collegata sia alla terra ferma che alle altre isole circostanti.

arcipelago-ponziano

Isola di Palmarola

Questa è la terza isola per dimensione dell’arcipelago ponziano, dopo Ponza e Ventotene. Questa isola viene chiamata anche la forcina a causa della sua forma, ma il suo nome deriva dalla palma nana che cresce selvatica in questa zona. Non a caso, Palmarola è l’isola più selvaggia dell’arcipelago. Su questa isola non vi sono case, strutture ricettive ne porti. Su quest’isola troverete solo un ristorante con alcune camere dove poter dormire. Tipiche di quest’isola che le conferiscono una bellezza unica, sono le case grotta, tipiche abitazioni della zona scavate nella roccia. Palmarola si raggiunge solo da Ponza e si possono anche organizzare delle bellissime escursioni. In alternativa, si può noleggiare una barca privata e raggiungere l’isola.

Le coste di Palmarola sono meravigliose, infatti questa isola fa parte di una riserva naturale. Numerose le grotte e le calette che delizieranno i turisti più avventurosi che decideranno di raggiungere quest’isola dell’arcipelago ponziano. Le più belle e quelle indubbiamente da non perdere sono: la Cattedrale, il Faraglione di Mezzogiorno, la Grotta del Gatto, le Galere e molto altro ancora: Cala del Porto o Spiaggia della Maga Circe (chiamata anche spiaggia de O’Francese dal nome dell’unico ristorante dell’isola) e Cala Brigantina.

arcipelago-ponziano

Isola di Zannone

Proseguendo il tour delle isole ponziane, arriva poi la volta di Zannone. Questa è fra le isole più piccole insieme a quella di Gavi e Santo Stefano. Parliamo di un’isola ormai deserta, abitata solo da due guardie forestali. Questa isoletta fa parte del Parco Nazionale del Circeo. Il Varo è l’unico luogo dove poter sbarcare e qui vi troverete davanti un’antica pescheria romana, ricavata dalla roccia. I percorsi di trekking sono veramente tanti nonostante le dimensioni ridotte dell’isola: uno dei più belli parte proprio dal Varo, al cui termine si può godere di un panorama mozzafiato su Ponza e Palmarola. L’isola di Zannone è disabitata ormai da molto tempo, per tanto per visitarla è necessario prenotare tramite la direzione del Parco Nazionale del Circeo. Si può arrivare alle varie spiaggette via mare oppure attraverso alcuni sentieri che attraversano i boschi e le rocce.

Isola di Gavi

L’isola di Gavi è completamente disabitata, ma è facilmente raggiungibile da tutti coloro muniti di mezzo nautico proprio. Non vi è la possibilità di raggiungere l’isola tramite traghetti o “mezzi pubblici”. I tour della costa è veramente breve, ma merita veramente tanto: si possono ammirare le grotte di questa isoletta o fare delle immersioni.

Isola di Santo Stefano

Parliamo poi di un’altra delle piccole delle isole pontine: Santo Stefano. Quest’isola è famosa per ospitare una delle più antiche strutture carcerarie. Purtroppo, non vi è una spiaggia dove i turisti possono fermarsi, riposarsi e godersi il sole, ma nonostante questo piccolo dettaglio, l’isola di Santo Stefano regala viste magnifiche.

arcipelago-ponziano

Se vi siete persi l’articolo su Ponza, cliccate qui per leggerlo!
Per sapere tutto ciò che c’è da fare o vedere nella regione del Lazio invece,
cliccare qui!

L’ESTATE DI LIGNANO SABBIADORO RICCA DI EVENTI

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

Otto chilometri di spiaggia dorata e quaranta attrezzatissimi stabilimenti balneari che mettono a disposizione qualsiasi cosa occorra per godersi il sole (e riposarsi all’ombra) in mezzo all’arenile: ecco l’accogliente biglietto da visita di Lignano Sabbiadoro, cittadina abbracciata dal mare Adriatico in provincia di Udine, nel Friuli Venezia Giulia. Anche quest’anno, ovviamente, le spiagge di Lignano sono state premiate con la “bandiera blu”.

Luogo dai mille volti

È un luogo dai mille volti, quello di Lignano, un luogo che spazia dalle confortevoli vacanze per famigliole (nei numerosi appartamenti da prendere in affitto) alle villeggiature di lusso nei suoi alberghi strepitosi (con tanto di spiaggia dedicata, impreziosita da elegantissimi gazebo e chaise lounge); dalla vita da campeggio (in cui le notti festaiole non finiscono mai e in cui, rimbalzando dalla movida delle discoteche ai cornetti e cappuccino nei numerosi Caffè, tornare all’alba è quasi d’obbligo) a quella placida in Pineta, dove la riposante frescura ben si concilia con una partita di bocce o con una sfida a briscola sul balcone. 

lignano-sabbiadoro-spiagge

Dove l’estate non finisce mai

Sul bagnasciuga di Lignano, poi, l’estate sembra non finire mai e c’è sempre un pretesto per restarci perché il noleggio di ombrelloni, sedie a sdraio, lettini e cabine offre una gamma decisamente ampia di attrezzature balneari (dalle più abbordabili alle più esclusive) e in alcuni tratti di costa è permesso stazionare con le proprie. Frequenti corsie di passaggio per mamme con passeggini e per disabili in carrozzina rendono facile la fruizione degli splendidi lidi di finissima sabbia a tutti e c’è sempre un bar, nelle vicinanze, da raggiungere per dissetarsi con una bibita, per un veloce pasto o per tuffarsi nelle leggendarie mega coppe di gelato che a Lignano sono indiscutibilmente eccezionali sia per gusto che per varietà.

Lungo tutta la spiaggia, inoltre, le attività ginniche per persone di ogni età (e organizzate da team di professionisti) non mancano mai, come pure i corsi di vela, di nuoto e di surf fino all’arrivo della sera, in cui gettonatissimi balli di gruppo e i grandi concerti dei big della canzone continuano a intrattenere i fortunati visitatori.

lignano-pier-sabbiadoro-events-summer

E quanto agli eventi in programma? Da questo punto di vista Lignano ha una marcia in più e senza dubbio la scelta è talmente esagerata da non temere confronti. Eccoli, dunque! Per tutti i dettagli, visita il sito ufficiale.

Programma Eventi

Luglio 2019

18-21: MI Games- torneo di calcio, basket e beach volley

19: Irama in concerto

20-21: Lega Volley summer tour; Vertical summer tour

22: Spettacolo con Diana Orfei

24: Moda d’autore Lignano e Fiorella Mannoia in concerto 

26: Tiromancino in concerto

27: The Color Run

28: Anggun in concerto

29: Ruggero de i Timidi cabaret show

Agosto

1: Morgan in concerto: the White Dukes 

2: EHF Championship- under 17 femminile e Debora Villa spettacolo comico

4: Nomadi in concerto- Tutta la Vita tour

5: Teo Teocoli- “Tutto Teo” spettacolo gratis

6: The Real Abba Tribute concert

7: Concerto Pinguini Tattici Nucleari + Rumatera

8: Harmony Gospel Singers concert

11: Frecce Tricolori Air show e concerto Faber per sempre

12: Salmo in concerto

15: the Offspring in concerto e fuochi d’artificio di ferragosto

16: Incendio del mare- spettacolo pirotecnico a Lignano pineta

20: Festival show- gratuito

21: the Legend of Morricone

23: Edoardo Bennato in concerto

24: Renzo Arbore e l’orchestra ItalianaVisualizza

28: Jovanotti- Jova Beach Party

Settembre

1: Sup Race

5: campionato italiano tiro con l’arco

8: Aquatic Runner Italy 30 km

28: Campionati Italiani triathlon

 

 

 

 

 

 

 

copyright foto: tumbo.it, marinapuntafaro.it, lignanosabbiadoro.com, mapio.net

Spiagge di San Teodoro: tra le più famose spiagge di Sardegna

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Negli ultimi anni, è stata registrata una grande tendenza da parte dei viaggiatori, italiani e non, di passare le loro vacanze a San Teodoro, sulla costa gallurese. Non che sia una novità che la Sardegna sia una tra le mete più gettonate dai turisti di tutto il mondo. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha questa zona da offrire e le spiagge di San Teodoro da non perdere assolutamente.

Spiaggia La Cinta

È forse la più conosciuta e affollata di San Teodoro. Stiamo parlando di una spiaggia bianchissima, molto spaziosa con un bel mare cristallino e pulito. Per trovare un po’ di tranquillità, si consiglia di recarsi presto la mattina e di prediligere la parte finale della spiaggia. Per raggiungerla, basta seguire le innumerevoli indicazioni che si trovano in giro per il paese e parcheggiare nel parcheggio proprio davanti all’entrata principale. Il parcheggio in questione è a pagamento, ma la fortuna dei bagnanti, è che ha dei prezzi modici per gli standard sardi. La grande spiaggia de La Cinta è cosparsa di localini per mangiare in spiaggia e che noleggiano ombrelloni e lettini. Unica pecca di questo fantastico luogo, come già detto, è il grande affollamento.

Capo Coda Cavallo

Impossibile non rimanere innamorati di questa spiaggia. Capo Coda Cavallo ha un mare dai colori stupendi e l’acqua cristallina. La spiaggia è prevalentemente rocciosa, ma diventa sabbia più fine nell’avvicinasi alla riva che primeggia poi anche sul fondale di questa spiaggia. La difficoltà principale di questa meraviglia, se non l’unico neo, è il parcheggio a pagamento (10€) che si riempie in fretta, quindi il consiglio è quello di arrivare la mattina presto. Un altro suggerimento è quello di mettersi delle scarpe comode, perché per arrivare alla spiaggia dal parcheggio c’è da percorrere un sentiero di circa 150 m tra le rocce e la macchia mediterranea. Ad accompagnarvi in questa camminata, ci sarà un panorama mozzafiato sulle isolette di fronte a questa spiaggia e sulla scogliera. L‘isola Proratora è facilmente raggiungibile a nuoto dalla spiaggia. Inoltre avrete la possibilità di noleggiare ombrelloni, lettini, pedalò e molto altro ancora.

Cala Brandinchi

Cala Brandinchi è considerata una delle spiagge più belle della Sardegna, tanto da essere conosciuta anche come “piccola Tahiti”. Si trova nella località di Capo Coda Cavallo e davanti ad essa sorgono le isole di Tavolara e Molara. Questa è la spiaggia di punta di San Teodoro, una vera perla di tutta la Gallura. Caratterizzata da una sabbia fine e dorata a contrasto con l’azzurro intenso dell’acqua cristallina che la bagna. Ad abbracciare questo spettacolo della natura, troviamo una pineta con giardini molto curati. La spiaggia è “libera”, c’è solo uno stabilimento privato in questo punto di costa. Affollata e con il parcheggio in comune con la vicina spiaggia di Capo Coda Cavallo. Ma questo angolo di paradiso merita indubbiamente questo piccolo sforzo!

Puntaldìa

La cala di Puntaldìa si affaccia proprio su Tavolara: uno spettacolo senza eguali avere difronte a sé la maestosa sagoma di quest’isola. Vanta di un fondale di sabbia fine, con acque basse e trasparenti che riflettano la luce del sole. Riparata quasi sempre dal vento, è perfetta per passare intere giornate a prendere il sole ed a fare il bagno. Appena fuori dalla baia, però, il vento si sente soffiare e rende questa località perfetta per il windsurf. Lungo la spiaggia non mancano i centri per le immersioni. Zona rinomata, piena di strutture ricettive di alto livello, villaggi turistici di lusso o villette modernissime curate al minimo dettaglio. Nel centro residenziale troviamo anche il porto turistico. Le possibilità e la varietà per mangiare qui è vastissima.

Queste le spiagge di San Teodoro più conosciute e frequentate, ma non pensate che siano le sole. Presto vi parleremo delle deliziose calette di questa zona meno conosciute. Tenetevi pronti!

Costa degli Etruschi: San Vincenzo, Baratti e Populonia

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Quando si pensa alla Toscana, la prima cosa che probabilmente viene in mente sono le dolci colline verdi punteggiate da ulivi e vigneti, che producono alcuni dei migliori vini al mondo. Probabilmente non hai considerato una vacanza sulla costa toscana. La verità è che l’intera penisola italiana è benedetta da coste incontaminate che competono, se non superano, la bellezza dei Caraibi. La Costa degli Etruschi è un tratto di paradiso da Livorno a Piombino. Solo a circa due ore di traghetto per le isole dell’arcipelago toscano tra cui l’Elba e Capraia. Le città di San Vincenzo, Baratti e Populonia sono probabilmente le più caratteristiche.

San Vincenzo

San Vincenzo è una graziosa città costiera con tutto ciò di cui il visitatore ha bisogno per una vacanza fantastica. La sua passeggiata lungomare ha centinaia di negozi che variano da boutique di lusso a souvenir. Vanta di ottimi ristoranti e bar dove si può gustare il meglio dei classici piatti di pesce di Livorno, come il cacciucco.

I suoi 11 km di spiagge sono stati costantemente premiati con la “bandiera blu” e la “bandiera verde” (adatta ai bambini). Non troverai solo il posto perfetto con acque poco profonde per i bambini piccoli, ma anche acqua adatta per praticare sport di tutti i tipi. Infatti, le immersioni subacquee sono molto popolari nella zona a grazie alle acque cristalline e delle specie uniche che incontrerai durante l’esplorazione. Come ad esempio la tartaruga marina caretta, che deposita regolarmente le sue uova nel Parco del Rimigliano. I bagnanti potranno godere di numerose opzioni disponibili: dalle spiagge “libere” agli stabilimenti balneari completamente attrezzati. Se viaggi con “Fido”, le spiagge di San Vincenzo mettono a disposizione delle zone apposite per gli amici a quattro zampe, situate lungo le rive del Parco Naturale di Rimigliano.

La Torre di San Vincenzo risale al 1300 ed è stata costruita per difendere la costa dai frequenti attacchi dei pirati. Giorgio Vasari raffigurò la famosa battaglia di San Vincenzo del 1505 tra i pisani e i fiorentini che ora è ospitata in Palazzo Vecchio a Firenze.

costa-degli-etruschi

Al servizio del turista

Passare le vacanze a San Vincenzo è il sogno di un visitatore, perché la città ha fatto di tutto per rendere il vostro soggiorno il più comodo possibile. L’intera area è ciclabile e se non sei riuscito a portare la tua bici, non temere! Ci sono più posti in cui noleggiare le tue ruote! C’è anche una navetta chiamata “trenino” che attraversa tutta la città durante le serate, da fine giugno a metà settembre. È anche una città con Wi-Fi gratuita, che ti consente di connetterti per diverse ore al giorno in tutta l’area. Durante i mesi estivi, puoi anche goderti un sacco di intrattenimento gratuito, dalla musica ai programmi per bambini.

Baratti

Situato a sud del Parco Rimigliano di San Vincenzo, l’area di Baratti è il cuore dell’antico insediamento etrusco risalente al IX secolo a.C. Questa popolazione industriosa prosperò sfruttando l’area come centro costiero e importando ematite dalla vicina isola d’Elba ed essere utilizzata per lavori di ferro. Hanno anche estratto argento, rame e piombo. Le prove della loro incredibile civiltà possono essere viste nel parco archeologico di Baratti e Populonia. Ci sono visite guidate e vari itinerari a seconda di quanto tempo hai intenzione di dedicare loro. Le spiagge di Baratti sono uniche grazie alla sabbia leggermente rossastra, proveniente dai ricchi giacimenti di ferro. Se sei disposto ad esplorare, ci sono ancora punti nei mesi di bassa stagione in cui puoi goderti il ​​silenzio quasi completo e, naturalmente, le acque cristalline.

Populonia

Situata sulla cima di una collina, la città di Populonia era una delle dodici città-stato dell’antica Etruria. Successivamente fu popolato dai Romani a partire dal II secolo a.C. . Troverete un parcheggio in cima alla collina con l’entrata attraverso la vecchia porta. Puoi fare un picnic sulla zona erbosa poco prima dell’ingresso. La sua caratteristica più sorprendente è il castello che risale al 14 ° e 15 ° secolo. Il panorama dall’alto è assolutamente sbalorditivo! La valle della Cornia, il Golfo di Baratti e l’arcipelago toscano ti toglieranno il fiato!

La Costa degli Etruschi è un paradiso per i turisti che offre tutto il necessario per una vacanza perfetta, dalla vita costiera, alla storia e alla cultura, fino alle splendide spiagge.

La città di Montalbano: i luoghi della famosa serie TV

Vip-dooid-magazineVip_magazine_testo

 

Thank you!

 

La Sicilia è l’isola delle meraviglie, un posto dove turismo culturale, storico, enogastronomico e cinematografico si mescolano insieme. Ed è proprio in questa regione che è stata girata una delle serie TV più amata dagli italiani. Andiamo a scoprire la città di Montalbano!

La serie

La trama della serie, per coloro a cui fosse meno nota, tratta delle vicende di Salvo Montalbano, il commissario di Vigata. Persona diligente, serio e affidabile nel proprio lavoro. Il commissario si trova ad indagare sulle scene del crimine della sua terra, dove riesce sempre a ricostruire gli avvenimenti e a trovare la soluzione del caso. La serie parla anche della vita privata del commissario, sia in campo di amicizia sia nel campo sentimentale. Gli episodi del Commissario Montalbano, sono presenti nell’intrattenimento degli italiani dal 1999 e conta di tredici stagioni fino al 2019.

Tra i tanti film e fiction che hanno reso omaggio alla Sicilia, a “Il commissario Montalbano serie tv Rai tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, è stata dedicata “L’inverdurata”, ovvero una mostra di mosaici realizzati con le verdure, nel maggio del 2017.

la-città-di-montalbano

I luoghi

Quelli che ormai sono comunemente chiamati “i luoghi di Montalbano”, sono disseminati un po’ per tutta l’isola. Partiamo dalla provincia di Siracusa dove i comuni di Noto, Portopalo di Capo Passero e il borgo marinaro di Marzamemi hanno fatto da sfondo a più scene della serie. Passiamo poi alla famosa casa del commissario Montalbano, che si trova a Marina di Ragusa e precisamente a Santa Croce Camerina. Il commissariato è invece a Scicli, cittadina patrimonio dell’Unesco. Infine, moltissime scene sono state girate a Porto Empedocle (luogo natio di Camilleri) e nell’agrigentino.

Quindi se ti piace questa serie TV, approfitta della stagione estiva per visitare il set e la città di Montalbano! Organizza la tua visita e scopri quanto altro di più bello c’è da vedere in Sicilia!

Per scoprire tanti altri itinerari nella regione, clicca qui!

Perugia e il suo Umbria Jazz!

 

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

“Se hai bisogno di chiedere cos’è il jazz, non lo saprai mai.”

Louis Armstrong

Capoluogo della splendida regione Umbria, Perugia è ricca di aspetti da approfondire e a volte sottolineati come ovvietà. Proprio nel suo centro storico accoglie eventi e manifestazioni di fama internazionale, che assecondano golosi ed artisti. Per citarne due: l’Eurochocolate in autunno e l’Umbria Jazz nel mese di luglio.

umbria-jazz-perugia-2019

Quest’estate avrà luogo infatti dal 12 al 21 luglio nel suo quarantaseiesimo anno di celebrazione con protagonisti dai nomi considerevoli come Lauryn Hill

300 eventi – per la maggior parte gratuiti – distribuiti lungo 10 giorni, 12 diverse location, 95 band e 500 musicisti!

Tanta musica dunque ma anche le Clinics del Berklee College of music, il Conad jazz contest per i nuovi talenti, iniziative e laboratori per i bambini, enogastronomia, la mostra con le foto di Jimmy Katz alla Galleria nazionale dell’Umbria, lezioni di ballo swing e dj set.

Umbria-Jazz-2019-perugia

Per dieci giorni Perugia pullula di musica ed intrattenimento ad alti livelli fino a notte fonda. Il programma è ricco e variegato, la città si veste di incomparabile bellezza e i suoi tratti notoriamente solidi e coriacei si lasciano ammorbidire dall’ambiente ritmato e armonioso.

Per completare l’esperienza- oltre le sue conte murarie di origine etrusca, ci si ritrova avvolti dalle atmosfere di un vero e proprio borgo trecentesco, tra i più belli della nostra Penisola. Da non perdere Piazza IV novembre che comprende il simbolo del potere rappresentato dal gotico Palazzo Priori, tra le altre cose pure dimora della Galleria Nazionale della regione Umbria, e la cattedrale, simbolo del potere religioso. Tra i due edifici domina la fontana Maggiore alimentata dalle acque dell’acquedotto proveniente da Monte Pacciano.

Perugia è veramente il luogo di cultura per eccellenza!

 

Visita il sito ufficiale Umbria Jazz per il programma dettagliato

 

copyright foto: agcult.it

 

I 7 Lidi di Comacchio: il mare nella provincia di Ferrara

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Comacchio è nota a tutti come la “piccola Venezia”, per i tanti ponti e canali che la attraversano. Nasce da tredici isolotti raggruppati fra il Delta del Po e il mare. Probabilmente di origine etrusca, oggi incanta i visitatori di tutto il mondo con i suoi monumenti e per le sue bellezze naturali. In questo articolo, però, tralasceremo i dettagli legati all’arte e alla cultura di questo luogo e ci concentreremo su i sette lidi di Comacchio. I Lidi di Comacchio sono località balneari che occupano circa 25 chilometri del litorale ferrarese, totalmente inseriti nel Parco del Delta del Po. Andiamo a conoscerli uno per uno!

Lido di Volano

Venendo da Nord, il primo sito che incontriamo è il Lido di Volano. Anticamente era un piccolo paese di pescatori, mentre oggi è una vera e propria oasi naturalistica. Molto vicino alle rive del fiume Po, questo lido è completamente immerso nella natura. La soffice spiaggia dorata è circondata da valli d’acqua, sacche marine e ovviamente una rigogliosa vegetazione. È veramente un luogo perfetto per coloro che amano la natura, le gite in bici e andare a cavallo. Il mare è solitamente limpido e azzurro con fondali sabbiosi, ottimi per le lunghe nuotate, ma in alcune giornate il colore cambia dato la vicinanza con la foce del fiume. Nonostante ciò l’acqua ha una temperatura gradevole. Proprio per questi motivi, la spiaggia è tra le meno frequentate. Proprio grazie alla scarsa affluenza e la quiete che ne consegue, si possono avvistare animali che escono dalla vicina pineta.

Lido delle Nazioni

A differenza dal precedente Lido, caratterizzato dalla quiete e dalla natura, il Lido delle Nazioni è invece il luogo perfetto per i giovani, il divertimento e lo svago. Anni fa era una zona molto tranquilla dove altro non c’era che una distesa di sabbia e mare. Oggi, invece, è composta da grandi viali pieni di ristoranti, pub, discoteche, negozi e chi più ne ha più ne metta! Oltre il divertimento serale, il Lido delle Nazioni offre innumerevoli opportunità ai più sportivi: sul Lago delle Nazioni vi è una scuola di vela, ma qui si può praticare anche canoa e c’è anche un campo da tennis. Per gli amanti dell’equitazione, il maneggio locale provvederà a soddisfare e assecondare questa passione!

Lido di Pomposa

Il Lido di Pomposa è tra i più quieti e tranquilli di questa parte di costa adriatica ed è proprio per questo motivo che è la più gettonata dalle famiglie. In questo lido sono presenti servizi di qualità e controllo oltre che ai più moderni stabilimenti balneari attrezzati di tutto punto per accogliere i piccoli turisti. La spiaggia qui è finissima e dorata, ma non è la sola attività da praticare: è possibile dedicarsi allo sport all’aria aperta usufruendo dei numerosi impianti sportivi disponibili sia in spiaggia che in pineta che in centro. Per gli appassionati del “gas” il Lido di Pomposa mette a disposizione il Kartodromo “Circuito di Pomposa“, dove si svolgono anche gare di livello nazionale e internazionale.

lidi-di-comacchio

Lido degli Scacchi

Proseguendo verso sud, a poche centinaia di metri da Pomposa troviamo il Lido degli Scacchi. Mantiene le caratteristiche principali degli altri lidi, ovvero la spiaggia sabbiosa con la pineta a fare da cornice, ma questa è una zona veramente incantevole. Grazie alla presenza di due colline di sabbia, che spezzano il paesaggio dal bagnasciuga. Perfetto per il relax, questo panorama da favola vi accompagnerà durante le giornate in spiaggia. Molti gli eventi che si tengono in questo lido durante le estati, che animano con musica e cibo le serate dei turisti e dei locali.

Porto Garibaldi

In origine, questo villaggio di pescatori si chiamava “Magnavacca”, ma prese poi il nome dell’Eroe dei Due Mondi (Giuseppe Garibaldi) in seguito allo sbarco nel 1849. Conosciuto sopratutto per l’importanza del suo porto, dove sono ormeggiati un gran numero di pescherecci, questo lido non ha niente da invidiare a compagni che compongono i lidi ferraresi. Adatto a tutte le età, ma sopratutto per i giovani, a Porto Garibaldi è possibile passare un soggiorno indimenticabile che sia all’insegna del divertimento, dello sport oppure del relax.

Lido degli Estensi

Eccoci giunti poi al top della vita mondana e del divertimento in questa zona. Lido degli Estensi, appunto, è il luogo scelto da molti giovani sia per le discoteche che per lo shopping: negozi, pub e discoteche sono raccolte in Viale Carducci. Questo lido vanta una grande spiaggia dorata, dove sorgono numerosi stabilimenti balneari. Di recente costruzione, è il Porto Turistico chiamato “Marina degli Estensi“.

Lido di Spina

Il settimo lido di Comacchio è Lido di Spina. Ci troviamo proprio al confine con la vicina provincia di Ravenna. In origine “Spina” era una città di origine etrusca ritrovata nelle Valli di Comacchio. Caratterizzata dalla natura e dalla quiete, in questa zona sorgono molte villette vicine alla spiaggia. Anche qui, il divertimento per i giovani non manca di certo! Grazie alle innumerevoli attività sportive e ai locali notturni presenti in questo lido.

lidi-di-comacchio

Per concludere: che tu sia un padre di famiglia in cerca di riposo e di tranquillità per i tuoi figli oppure che tu sia un ragazzo giovane con un gruppo di amici, i lidi di Comacchio sono sempre una buona scelta!

 

Clicca qui per scoprire tutto sull’Emilia- Romagna!
Oppure qui per vedere le nostre offerte nei dintorni dei lidi di Comacchio! 

Vacanze per famiglie: Pineto e Torre di Cerrano

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

 

Thank you!

 

Lungo il mare Adriatico, nel cuore della costa teramana abruzzese, si estende una delle spiagge più belle d’Italia. Situato all’interno dell’area protetta marina di Torre del Cerrano, Pineto è considerata la “perla” di questa riviera ed è stata premiata con la prestigiosa “bandiera blu” per ben sedici volte. Le spiagge di Torre del Cerrano sono anche perfette per le vacanze per famiglie.

Spiagge pluripremiate

Non solo è una spiaggia “bandiera blu“, ma è anche una spiaggia “bandiera verde“. La “bandiera verde” viene assegnata da pediatri italiani che valutano le spiagge sulla base di criteri adatti ai bambini. I requisiti richiesti sono: un ampio litorale con sabbia fine, mare cristallino, un dolce declivio dalla riva al mare, acque poco profonde, bagnini disponibili e servizi, come ristoranti, servizi igienici e divertimento per tutta la famiglia. Tutto deve essere a misura di bambino, per garantire sicurezza e tranquillità alle famiglie. Le spiagge di Pineto hanno tutto questo e anche di più! La distesa di sabbia fine e dorata è lunga e larga ben 10 km! Le sue rive sono fiancheggiate da una pineta. Alcune delle piante che la compongono sono state piantate negli anni ’50, il che la rende la combinazione ideale di mare e natura.

vacanze-per-famiglie-abruzzo

Attività all’aperto

Pineto è famosa per i suoi percorsi ciclabili e pedonali, lunghi e ben curati. Costeggiano la costa e si intrecciano all’ombra dei caratteristici pini, noti per il loro baldacchino a ombrello. Oltre al ciclismo e alle passeggiate, ci sono numerosi campeggi e chioschi dove è possibile noleggiare qualsiasi tipo di attrezzatura sportiva, dalle mountain bike al windsurf. Nel cuore della città, troverai anche campi da basket e da tennis, oltre che a una delle più grandi piste da pattinaggio in Italia! Anche queste attività, influiscono a rendere questa zona ideale per famiglie.

Troverete una moltitudine di stabilimenti balneari in cui è possibile affittare ombrelloni data la presenza di numerose aree che sono designate come spiagge “libere”. Dopo aver passato una giornata in spiaggia, vorrai tornare la sera per la vita notturna di Pineto. L’intera costa è ricca di ogni tipo di evento immaginabile nelle serate estive: dal teatro per bambini ai DJ nelle piazze o agli spettacoli comici. Per l’intrattenimento fino a tarda notte, ci sono anche numerose discoteche e piano bar lungo la costa.

Torre del Cerrano

La Torre di Cerrano si trova nell’omonima area marina protetta Torre del Cerrano ed è stata costruita dagli spagnoli nel 1568, protetta dalla costa di Teramana dai frequenti attacchi dei turchi e dei saraceni. È stata completamente restaurata e ora ospita un centro di biologia marina, un museo dove è possibile conoscere tutto sull’ecosistema locale e gli incredibili progressi compiuti attraverso la ricerca attuale.

vacanze-per-famiglie-abruzzo

Come se tutto ciò non bastasse, c’è anche un nuovissimo parco acquatico galleggiante che ha appena aperto, perfetto per le vacanze per famiglie! Il T & O di Parco Acquatico d’Abruzzo è un labirinto di divertimento galleggiante per tutti!

Leggi di più sulla favolosa regione dell’Abruzzo!

Cosa vedere a Sestri Levante in Estate

Vip-dooid-magazine

Vip_magazine_testo

Thank you!

 

Genova si trova nel cuore della Riviera mediterranea, lungo il Mar Ligure che si divide in due sezioni principali: la Riviera di Ponente (costa del sole al tramonto) e la Riviera di Levante (costa del Sol Levante). La Riviera di Levante si estende da Genova verso sud fino a Capo Corvo. Tre delle spiagge più belle della Riviera Ligure sono: le Spiagge di Zoagli, i Cavi di Lavagna e Sestri Levante. L’intera area è conosciuta per il suo pesto alla genovese, la sua morbida focaccia e i suoi piatti di pesce fresco. È anche la zona perfetta per tutti i tipi di attività sportive all’aperto, dalla mountain bike alla nautica ai sentieri escursionistici. Il clima è bello e mite tutto l’anno, ma l’estate è ovviamente quando la zona prospera. Non sono argomenti sufficienti? Allora scopri cosa vedere a Sestri Levante!

Spiagge di Zoagli

Zoagli è solo a circa un’ora in treno o in auto da Genova. È noto da secoli per la produzione di sete pregiate. A partire dal XIX secolo, era già nota come meta turistica e i visitatori come Nietzsche, Kandinsky, Ezra Pound e Sem Benelli ne cantavano le lodi. Le coste rocciose abbracciano il blu profondo del Golfo del Tigullio e alcuni dei luoghi più rinomati sono la spiaggia di Pozzetto, di Duca e Arenella.

La città ha costruito una fantastica passerella in ringhiera che ha abbracciato la costa e ha anche collegato la spiaggia di Duca alla piazza principale. Ma, purtroppo, una tempesta ha causato gravi danni nell’ottobre 2018 e la provincia di Genova ha impiegato molte forze per ricostruirla. In questo periodo le spiagge sono rimaste accessibili. Potrebbe non essere la scelta più semplice per le famiglie con bambini piccoli visto i vari sentieri escursionistici, tra cui il Sentiero dei 5 Campanili e quello che raggiunge il Santuario di Montallegro.

cosa-vedere-a-sestri-levante-in-estate

Cavi di Lavagna

Cavi di Lavagna è un tratto di quattro chilometri di splendide spiagge lungo il Golfo del Tigullio. Troverete spiagge sabbiose e rocciose con un sacco di servizi per rendere piacevole la vostra giornata al mare. Bar, ristoranti, noleggio di attrezzature da spiaggia e stabilimenti balneari sono perfetti per i visitatori che non vogliono trascinare un sacco di roba dalla loro camera d’albergo fino alla spiaggia. Ci sono anche chioschi per pasti veloci. Questa spiaggia bandiera blu è un tratto ideale per famiglie con bambini piccoli. Il villaggio di Cavi è un piccolo e pittoresco villaggio di pescatori con edifici colorati e negozi che sembrano la foto di una cartolina. Se hai voglia di esplorare, puoi anche raggiungere a piedi la vicina città di Lavagna.

Sestri Levante

Sestri Levante è anche conosciuta come la “Città dei Due Mari”, perché è divisa tra la Baia delle Favole (o la Baia delle Fiabe ) e la Baia del Silenzio. Le spiagge di Sestri Levante sono davvero da favola e hanno ricevuto la visita di personaggi illustri come Lord Byron e Goethe. Le sue acque blu intenso e il mare calmo, combinato con spiagge “libere” e stabilimenti balneari, lo rendono la destinazione ideale per tutti i bagnanti. La Baia del Silenzio è stata premiata con i Travellers’s Choicees Beaches Awards di TripAdvisor 2019 e si è classificata al quinto posto tra le spiagge più belle d’Italia. L’acqua cristallina e la sabbia fine sono protette a ovest dal promontorio di Punta Manara. Ospita anche una bella festa in barca chiamata Barcarolata l’ultima domenica di ogni luglio.

cosa-vedere-a-sestri-levante-in-estate
La Riviera italiana ha così tanto da offrire!
Vuoi scoprire altro su cosa fare a Sestri Levante?

Clicca qui e restate sintonizzati per destinazioni più incredibili!