Cosa vedere a Volterra: la magnifica città etrusca nel cuore della Toscana

 

[yasr_visitor_votes]

 

A rischio di sembrare ridondanti, c’è ancora un’altra magnifica città toscana in cima alla collina da aggiungere alla tua lista dei desideri: Volterra. A 531 metri sul livello del mare, si erge maestosamente arroccato sulle colline della provincia di Pisa.
A soli 70 chilometri a sud est di Pisa, Volterra è ben collegata con treni e autobus sulla linea Pontedera. Fa una gita di un giorno diverso dal solito! Molti sostengono che sia un’opzione migliore di alcune delle destinazioni più turistiche, come potrebbe essere San Gimignano. Andiamo quindi a scoprire che cosa vedere a Volterra! 

cosa-vedere-a-volterra-dooid

La storia di Volterra

Insieme a Chiusi e Populonia, Volterra fu anche uno dei dodecapoli etruschi (città-stato) dal IX al I secolo a.C. Originariamente chiamato Velathri o Vlathri dagli Etruschi e successivamente come Volaterrae quando si arrese ai Romani nell’80 a.C.

Il centro storico sembra uscito da una fiaba con le sue stradine di ciottoli e le botteghe artigiane. Sorprendentemente, le mura etrusche sono ancora visibili e c’è anche un meraviglioso museo dedicato alla cultura della tarda età del bronzo. Il Museo Etrusco Guarnacci ospita attualmente la più importante collezione di urne cinerarie etrusche in tutta Italia.

Naturalmente, Volterra ha anche prove del dominio romano con il suo anfiteatro, i bagni e il foro: fu scavato solo nel 1951, dopo essere stato usato per secoli come discarica.

Cosa vedere a Volterra

La città ha ancora sei porte che vanno dal XIII al XVI secolo e la sua Porta all’Arco risale all’epoca etrusca.

Al centro, come in tutte le rispettabili città italiane, c’è la piazza e Volterra non fa eccezione. In Piazza dei Priori, dove si trova l’omonimo Palazzo del 1239 e il Palazzo Pretorio. Entrambi gli edifici sono veramente meravigliosi. All’interno del Palazzo dei Priori, è possibile visitare la Sala del Consiglio e della Giunta con i suoi bellissimi affreschi e una vista panoramica stellare dal campanile.

Un altro must da vedere è ovviamente la Cattedrale (Duomo) che è un capolavoro di costruzione romanica. Ospita opere di grandi come Veracini e della Robbia.

cosa-vedere-a-volterra-dooid

L’alabastro di Volterra

Questa piccola città toscana è anche famosa nel mondo per il suo alabastro. Gli Etruschi erano artigiani altamente abili che iniziarono a fabbricare in abbondanza il  minerale quando si stabilirono nella zona quasi 3000 anni fa. Da allora, l’alabastro di Volterra è diventato noto come il migliore in Europa per la sua qualità. In effetti, sarà quasi impossibile non raccogliere un souvenir di questa bellissima pietra durante la tua visita. Puoi anche visitare l’Ecomuseo dell’Alabastro per ulteriori informazioni su questo antico minerale.

cosa-vedere-a-volterra-alabastro-dooid

Cosa mangiare a Volterra

Durante la tua visita, vorrai sicuramente assaggiare alcune delle specialità locali. Se è una giornata fredda, prova la zuppa Volterrana che è una ricca combinazione di fagioli, verdure e pane. Oppure, che ne dici di un piatto di selvaggina locale, centro della dieta locale fin dall’antichità? Cinghiale, lepre selvatica e fagiano sono tra i favoriti. Oppure prova una fetta di panforte in uno dei caffè.

Volterra è piena di sorprese e fascino ad ogni angolo e rimarrai piacevolmente sorpreso dal fatto che non sia pieno di turisti.