I Cavallucci: la storia e ricetta dei classici biscotti natalizi toscani

I Cavallucci, o spesso i Cavallucci di Siena, sono dolci molto antichi di origine toscana. Il nome probabilmente deriva dal fatto che venivano offerti dalle osteriein campagna ai passanti (spesso a cavallo). Erano già conosciuti ai tempi di Lorenzo il Magnifico (XV secolo) sotto il nome Biriquocoli. 

biscotti-cavallucci-ricetta-toscani

Tradizionalmente, in molte case erano gli unici dolci che si potevano consumare prima del giorno di Natale. Nel corso degli anni, alcuni degli ingredienti sono cambiati, però resta la base che permette di conservarli molto a lungo. 

Gustateli insieme ad un ottimo Vin santo toscano! 

Ingredienti

  • 500 g di farina tipo 00 più quella occorrente per la lavorazione
  • 300 g di zucchero
  • 100 g di acqua
  • 50 g di miele
  • 70 g di arancia candita
  • 80 g di cedro candito
  • 150 g di noci spezzettate grossolanamente
  • 10 g di semi di anice tritati finissimi
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe bianco
  • un pizzico di ammoniaca per i dolci

Procedimento

cavallucci-toscani-biscotti

“Cavallucci” by judywitts is licensed under CC BY 2.0

In una capiente ciotola mescolare tutte le polveri, le noci ed i canditi. Fare lo sciroppo in un pentolino con acqua e zucchero (deve rimanere chiaro e trasparente). Togliere dal fuoco, aggiungere il miele, versare nella ciotola e amalgamare bene il tutto aiutandosi con un cucchiaio di legno.

Infarinare un piano di lavoro e versare il composto. Formare delle palline con le mani infarinate e schiacciarle un pochino alle estremità. Devono essere tutte dello stesso spessore e grandezza per avere gli stessi tempi di cottura. 

Mettere un foglio di carta forno in una teglia e disporre su di essa i cavallucci infarinati. Infornare a 180° per 10, massimo 15 minuti. I cavallucci dovranno rimanere bianchi e morbidi.

Questa ricetta è condivisa da l’Hotel La Fonte del Cerro a Saturnia (GR).