Il Lago di Tovel nel Trentino conosciuto come il “Lago Rosso”

Il Lago di Tovel si trova nella splendida regione del Trentino, nel nord Italia, dove il cielo è azzurro e l’acqua è più azzurra. Ogni stagione offre un’esperienza diversa e un’incredibile gamma di colori dalla tavolozza di Madre Natura. Tovel si trova a circa 1.100 metri sul livello del mare nel Parco Naturale Adamello Brenta a circa 50 km a nord della città principale di Trento.

Perché si chiama il “Lago Rosso”?

Se fai una ricerca su Internet su Tovel, vedrai molti risultati su un “lago rosso”. È vero che in una storia abbastanza recente, l’intero lago è diventato cremisi a causa di una crescita eccessiva di alghe chiamate tovellia sanguinea.

Tuttavia, non sarai in grado di intravedere lo straordinario fenomeno naturale a breve. Il motivo è dovuto al fatto che gli animali non pascolano più sulle rive. L’ultima volta che le alghe sono “fiorite” è stata nell’estate del 1964 e da allora sempre meno animali hanno lasciato i loro escrementi ricchi di fosforo e azoto lungo la riva del lago.

Come in ogni strano evento naturale, le leggende nascono per spiegarle. La leggenda di Tovel racconta di una principessa di nome Tresenga che era famosa per aver rifiutato tutti i suoi corteggiatori. Il più tenace fu Lavinto, re di Tuenno, che dopo essere stato più volte respinto, decise di inviare il suo esercito ad attaccare l’esercito del padre di Tresenga. Una sanguinosa battaglia avrebbe avuto luogo sulle rive di Tovel, tingendo l’acqua del lago di rosso rubino e, purtroppo, la principessa fu uccisa proprio dalla spada di Lavinto.

I “Caraibi del Trentino”

Ma non preoccuparti perché anche se ti perderai l’occasione di vedere un lago rosso fuoco, sul lago di Tovel i colori non mancano. A seconda della posizione del sole e del periodo dell’anno, l’acqua varia dal blu turchese al verde smeraldo. La straordinaria combinazione di acque trasparenti e spiagge di sabbia bianca le ha dato il nome di “Caraibi del Trentino”.

tovel-lago-tuenno

Trekking e stare nella natura

Circondato dalle cime delle Dolomiti di Brenta e da una fitta pineta, è il luogo ideale per essere un tutt’uno con la natura. In estate, i visitatori di tutte le età possono fare passeggiate lungo i numerosi sentieri, andare in bicicletta, fare picnic e, per i più coraggiosi, fare il bagno (l’acqua è fredda tutto l’anno a causa dell’altitudine). C’è un facile sentiero a piedi che circonda l’intero lago e richiede meno di 2 ore per essere completato ed è largo abbastanza anche per i passeggini.

Non andartene prima di aver visitato la Casa del Parco Lago Rosso lungo la riva che ha un’interessante esposizione di foto e spiegazioni sulla biodiversità e le alghe rosse.

La Cascata Rislà

Da non perdere il sentiero abbastanza facile che si stacca dal lago e porta alla cascata di Rislà. A seconda della stagione, ovviamente, la quantità d’acqua varia e molti avventurieri fanno il trekking anche in pieno inverno, quando le cascate sono solide e sospese nell’aria.

Qualche consiglio per la visita

Tieni presente che la strada che porta al lago è generalmente chiusa tra i mesi di novembre e marzo. Per una serie di motivi, l’estate è sicuramente il periodo migliore per visitare. C’è una comoda navetta per il lago che parte dai parcheggi pubblici di Tuenno e Cles. Per ulteriori informazioni sui parcheggi e sul servizio navetta, visita questo utile sito web.

Il sito del Parco Naturale Adamello Brenta fornisce tante informazioni e un link per scaricare l’app ufficiale del parco.

tovel-lago-trentino-trento

Che cosa aspetti?
Prenota subito all‘Agritur Pisani a Brez a soli 45 minuti dal Lago di Tovel

Dall’agriturismo puoi visitare…

a 5km 

Il Canyon Rio Sass 
a 15km  Lago di Santa Giustina 
a 30km  Castello Thun
a 50km  Trento
a 44km  Merano
a 75km  Rovereto