“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

venerdì 05 giugno, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Da: mercoledì 12 settembre, 2018
A: sabato 15 settembre, 2018

Estate 2019 sei già arrivata, il caldo afoso non lascia spazio ai dubbi.

Se qualcuno non ha ancora prenotato le vacanze ma ha voglia di mare, di sole ma anche di cultura ecco che dal 10 al 15 settembre a Marzamemim (SR), piccolo borgo marinaro a sud della Sicilia, si terrà la diciannovesima edizione del Cinema di Frontiera- “La Linea d’Ombra”.

 

Marzamemi un luogo di cultura e di cinema. Tanti registi hanno scelto il cortile arabo, la chiesa sconsacrata, la “balata”, l’isolotto Brancati e gli scogli della zona per girare scene di film memorabili (ricordiamo Sud di Gabriele Salvatores).

Da diciotto anni l’estate inizia al borgo a fine luglio con il festival del cinema, film a cielo aperto ma anche dibatti, conferenze, musica e cibo, buon cibo. Il borgo marinaro accoglierà il turista con prodotti tipici come bottarga, ventresca, pomodoro secco, gustose granite e ottime insalate con il pomodorino IGP di Pachino.

festival-cinema-marzamemiIl festival vi accoglierà e vi trasporterà all’interno di un’atmosfera delicata, il suo ideatore, Nello Correale, lo definisce così: “frontiera, non come territorio ai margini, ma come la parte situata di fronte… Cinema di Frontiera non cinema di periferia, cascame di un cinema dominante, centripeto, che si difende; bensì un cinema che si interroga, che guarda all’altro da sé, aperto al nuovo. Un Cinema che sia punta avanzata verso l’esterno, avamposto e non retroguardia. Cinema di Frontiera inteso nel suo valore simbolico, oltre che geografico nell’accezione più ampia del termine. Frontiere territoriali, culturali, ma anche dell’anima e dei linguaggi; punto d’incontro tra passato, presente e futuro. Frontiera non come limite, confine, ma finestra sull’universo, sugli universi circostanti e opposti. Cinema interculturale che cerca i caratteri congiungenti tra i popoli più che quelli divisori. È questo il Cinema di Frontiera…”.

 

Marzamemi, una vacanza dove poter soddisfare tutti i cinque sensi.

 

Per ulteriori informazioni sul festival, visita il sito ufficiale

 

copyright foto: marzamemi.it, marzamemi.com, cinemafrontiera.it

S. Sorbera

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login