“ Innamorati dell’Italia attraverso i racconti dei nostri viaggiatori ”

venerdì 23 ottobre, 2020

Italy

Un ottimo strumento per organizzare il tuo prossimo viaggio
Prenota con noi per migliorare questo servizio senza pubblicità
Scorri o filtra l'articolo dei tuoi desideri
Lasciati trasportare dai racconti dei nostri scrittori
Trova e prenota la camera per vivere l'esperienza che sogni
Prenotazione immediata o assistita

Filtri selezionati:

Articolo

Filtri selezionati:

Agosto e Settembre -10%

risparmia con dooid Il prezzo
più basso

stella dooid I migliori
servizi

Scopri come

Negli ultimi anni, è stata registrata una grande tendenza da parte dei viaggiatori, italiani e non, di passare le loro vacanze a San Teodoro, sulla costa gallurese. Non che sia una novità che la Sardegna sia una tra le mete più gettonate dai turisti di tutto il mondo. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha questa zona da offrire e le spiagge di San Teodoro da non perdere assolutamente.

Spiaggia La Cinta

È forse la più conosciuta e affollata di San Teodoro. Stiamo parlando di una spiaggia bianchissima, molto spaziosa con un bel mare cristallino e pulito. Per trovare un po’ di tranquillità, si consiglia di recarsi presto la mattina e di prediligere la parte finale della spiaggia. Per raggiungerla, basta seguire le innumerevoli indicazioni che si trovano in giro per il paese e parcheggiare nel parcheggio proprio davanti all’entrata principale. Il parcheggio in questione è a pagamento, ma la fortuna dei bagnanti, è che ha dei prezzi modici per gli standard sardi. La grande spiaggia de La Cinta è cosparsa di localini per mangiare in spiaggia e che noleggiano ombrelloni e lettini. Unica pecca di questo fantastico luogo, come già detto, è il grande affollamento.

Capo Coda Cavallo

Impossibile non rimanere innamorati di questa spiaggia. Capo Coda Cavallo ha un mare dai colori stupendi e l’acqua cristallina. La spiaggia è prevalentemente rocciosa, ma diventa sabbia più fine nell’avvicinasi alla riva che primeggia poi anche sul fondale di questa spiaggia. La difficoltà principale di questa meraviglia, se non l’unico neo, è il parcheggio a pagamento (10€) che si riempie in fretta, quindi il consiglio è quello di arrivare la mattina presto. Un altro suggerimento è quello di mettersi delle scarpe comode, perché per arrivare alla spiaggia dal parcheggio c’è da percorrere un sentiero di circa 150 m tra le rocce e la macchia mediterranea. Ad accompagnarvi in questa camminata, ci sarà un panorama mozzafiato sulle isolette di fronte a questa spiaggia e sulla scogliera. L‘isola Proratora è facilmente raggiungibile a nuoto dalla spiaggia. Inoltre avrete la possibilità di noleggiare ombrelloni, lettini, pedalò e molto altro ancora.

Cala Brandinchi

Cala Brandinchi è considerata una delle spiagge più belle della Sardegna, tanto da essere conosciuta anche come “piccola Tahiti”. Si trova nella località di Capo Coda Cavallo e davanti ad essa sorgono le isole di Tavolara e Molara. Questa è la spiaggia di punta di San Teodoro, una vera perla di tutta la Gallura. Caratterizzata da una sabbia fine e dorata a contrasto con l’azzurro intenso dell’acqua cristallina che la bagna. Ad abbracciare questo spettacolo della natura, troviamo una pineta con giardini molto curati. La spiaggia è “libera”, c’è solo uno stabilimento privato in questo punto di costa. Affollata e con il parcheggio in comune con la vicina spiaggia di Capo Coda Cavallo. Ma questo angolo di paradiso merita indubbiamente questo piccolo sforzo!

Puntaldìa

La cala di Puntaldìa si affaccia proprio su Tavolara: uno spettacolo senza eguali avere difronte a sé la maestosa sagoma di quest’isola. Vanta di un fondale di sabbia fine, con acque basse e trasparenti che riflettano la luce del sole. Riparata quasi sempre dal vento, è perfetta per passare intere giornate a prendere il sole ed a fare il bagno. Appena fuori dalla baia, però, il vento si sente soffiare e rende questa località perfetta per il windsurf. Lungo la spiaggia non mancano i centri per le immersioni. Zona rinomata, piena di strutture ricettive di alto livello, villaggi turistici di lusso o villette modernissime curate al minimo dettaglio. Nel centro residenziale troviamo anche il porto turistico. Le possibilità e la varietà per mangiare qui è vastissima.

Queste le spiagge di San Teodoro più conosciute e frequentate, ma non pensate che siano le sole. Presto vi parleremo delle deliziose calette di questa zona meno conosciute. Tenetevi pronti!

C. Piredda

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Nessun commento trovato.
Esegui il login
Ricordami
Hai perso la password?
Password Reset
Esegui il login